Archivi tag: ultimo

FIORELLA MANNOIA: ESCE il nuovo singolo “Chissà da dove arriva una canzone” SCRITTA DA ULTIMO. Il brano verrà presentato per la prima volta live AI SEAT MUSIC AWARDS

Fiorella Mannoia torna con un nuovo inedito intitolato Chissà da dove arriva una canzone”, scritto per lei da Ultimo.

«La musica, le canzoni… sono capaci di abbattere ogni barriera, anche quella generazionale -racconta Fiorella Mannoia – Le canzoni non hanno tempo e rimangono nel tempo per chi le vorrà ascoltare. Grazie a Ultimo per questo regalo».

“Chissà da dove arriva una canzone” riesce ad arrivare dritta a tutti, attraverso le emozioni che esprime e le domande che quotidianamente ci poniamo sulla nostra vita. E così anche la musica è difficile da descrivere, si lascia guidare dalle ispirazioni… “io non trovo mai una spiegazione, ma forse è proprio dai tuoi occhi che nasce una canzone”.

Interprete in tutta la sua carriera di brani scritti dai più grandi cantautori, con “Chissà da dove arriva una canzone” per la prima volta Fiorella canta parole e le melodie scritte da Ultimo.

Chissà da dove arriva una canzone” sarà disponibile sulle piattaforme digitali da mercoledì 2 settembre e in radio da venerdì 4 settembre e verrà presentato per la prima volta live da Fiorella mercoledì 2 settembre, all’Arena di Verona e in diretta in prima serata su RAI 1, durante i Seat Music Awards 2020 – edizione speciale a sostegno dei lavoratori dello spettacolo.

Certificazioni Fimi: Oro per “Calipso”, 6 platino per Gabbani

Certificazioni FIMI Awards!

Questa settimana non ci sono Album certificati, ma ci sono parecchi Singoli Digitali !
Ottiene la certificazione 6 platino Francesco Gabbani con Occidentalis Karma, Pedro Capó raggiunge la soglia del 3 platino con Calma, mentre vengono certificati 2 platino: Ipernova di Mr.Rain, La Fine Del Mondo di Anastasio e Con Calma di Daddy Yankee feat. Snow. Infine, sono oro: Calipso di Charlie Charles with Dardust feat. SferaEbbasta, Mahmood & Fabri Fibra, Rondini Al Guinzaglio di Ultimo e HP di MALUMA.

 

 

Tutte le certificazioni sono su http://www.fimi.it

Certificazioni Fimi: Doppietta per Ultimo, Platino per Achille Lauro e Gemitaiz.

Certificazioni  FIMI Awards! Week17

Non si arresta la corsa per Ultimo, questa settimana segna una doppietta tra gli Album, conquista il platino per Colpa Delle Favole e il 3 platino per  Peter Pan. Mad Man ottiene la certificazione platino per Back Home.

Passiamo ai Singoli Digitali conquistano la certificazione oro SAM SMITH & Normani con Dancing With A Stranger, mentre ottengono il platino: Achille Lauro feat. Boss Doms, Frenetik & Orang3 con “Rolls Royce” e Senza Di Me di Gemitaiz,Venerus & Franco126 e Sere Nere di Tiziano Ferro. È 2 platino Solo dei Clean Bandit feat. Demi Lovato, mentre la certificazione più alta di questa settimana spetta a Capo Plaza, 3 platino con Allenamento #2.

Tutte le altre certificazioni sono su http://www.fimi.it

Classifiche Fimi. Primo Mahmood, secondi Il Volo e terzo Ultimo

Sul podio degli Album governa la prima posizione ‘Gioventù Bruciata’ di Mahmood, che continua la sua scalata. Ottimo debutto, direttamente al secondo posto, per  Il Volo con ‘Musica’ . Terza posizione per Peter Pan di Ultimo. Quarto posto per Dream Theater ‘Distance over time’, quinto posto per Lady Gaga e Bradley Cooper.

Tra i Singoli Digitali torna in prima posizione Soldi di Mahmood, mentre resta stabile in seconda posizione I Tuoi Particolari di Ultimo. Terza posizione per Shallow di Lady Gaga & Bradley Cooper.

SWEET BUT PSYCHO
AVA MAX
4
CALMA (REMIX)
CALMA (REMIX)
PEDRO CAPÓ FEAT. FARRUKO
5
PER UN MILIONE
PER UN MILIONE
BOOMDABASH
6
LA RAGAZZA CON IL CUORE DI LATTA
LA RAGAZZA CON IL CUORE DI LATTA
IRAMA
7
CON CALMA
CON CALMA
DADDY YANKEE FEAT. SNOW
8
È SEMPRE BELLO
È SEMPRE BELLO
COEZ
9
HOLA (I SAY)
HOLA (I SAY)
MARCO MENGONI FEAT. TOM WALKER
10
SENZA FARLO APPOSTA
SENZA FARLO APPOSTA
SHADE & FEDERICA CARTA
11
FATEME CANTÀ
FATEME CANTÀ
ULTIMO
12
ROLLS ROYCE
ROLLS ROYCE
ACHILLE LAURO FEAT. BOSS DOMS, FRENETIK & ORANG3
13
IL CIELO NELLA STANZA
IL CIELO NELLA STANZA
SALMO FEAT. NSTASIA
14
BAILA BAILA BAILA
BAILA BAILA BAILA
OZUNA
15
COSA TI ASPETTI DA ME
COSA TI ASPETTI DA ME
LOREDANA BERTÈ
16
HAPPIER
HAPPIER
MARSHMELLO & BASTILLE
17
STAMM FORT
STAMM FORT
LUCHÈ FEAT. SFERA EBBASTA
18
7 RINGS
7 RINGS
ARIANA GRANDE
1
HIGH HOPES
HIGH HOPES
PANIC! AT THE DISCO
20

Tutte le altre posizioni sono su http://www.fimi.it

Certificazioni Fimi; Disco D’oro per Mahmood e Ultimo, platino per Irama.

Eccoci con l’imperdibile appuntamento del lunedì targato FIMI Awards! Da questa settimana i primi frutti di un Sanremo apprezzato dal pubblico e dalle Radio. Il vincitore Mahmood è già  disco D’oro e vicinissimo al primo platino. Da tenere in considerazione una buona tendenza di quasi tutti i brani del festival  che ben si piazzano sia nelle classifica airplay che nelle vendite.

Me vediamo nel dettaglio gli Album e i singolo certificati.

Tra gli Album certificati oggi c’è il platino di Irama con ‘Giovani’, mentre gli ‘Imagine Dragons’ con Origins e i Muse con  Simulation Theory ottengono l’oro.

Tra i Singoli Digitali conquista il platino ‘È Sempre Bello’ di Coez e Thunderclouds di LSD feat. Sia, Diplo & Labrinth. Sono invece certificati oro: Soldi di Mahmood, I Tuoi Particolari di Ultimo,  Stamm Fort di Luche feat. Sfera Ebbasta, L’Altra Dimensione dei Måneskin, Trova Un Modo di Alessandra Amoroso, Salsa di MadMan. E poi: Senza Di Me di Gemitaiz, Venerus & Franco126, Guarda Come Flexo2 di MamboLosco, Electricity di Silk City & Dua Lipa feat. Diplo & Mark Ronson e Let You Love Me di Rita Ora.

Tutte le certificazioni sono su http://www.fimi.it

Ultimo non hai perso, sei arrivato 2° al Festival di Sanremo!

‘Bisogna saper perdere, non sempre si può vincere…’

Non si placa la bufera su Sanremo dopo che la giuria di giornalisti ha premiato Mahmood ribaltando il televoto. E Ultimo, come Loredana Bertè, dà anche forfai a Domenica In.

Comportamento al quanto infantile e ineducato, definendo anche Mahmood con un banale e patetico ” sono contento per il ragazzo Mahmood che ha vinto”, sorge spontanea l’esclamazione “Ultimo ma chi credi di essere?”

In gara ci sono stati artisti del calibro di Nek, Renga, Silvestri, Cristicchi, Patty Pravo, Negrita, artisti che vantano anni e anni di gloriosa carriera senza mai aver peccato di arroganza. Pensate un po a’ Il volo’, sono sempre stati massacrati dai giornalisti e nonostante la loro fama mondiale non hanno sicuramente bisogno del lancio sanremese, ma con molta umiltà hanno partecipato e ottenuto un meritato 3° posto senza fare troppe smorfie.

Ultimo non hai perso, sei arrivato 2° al Festival di Sanremo! Keep Calm

Il cantante romano attacca il meccanismo del voto e rivela alcuni lati nascosti del Festival di Sanremo: “Il discorso che faccio è molto semplice, la mia incazzatura è molto semplice – dice Ultimo nel suo video -. Io mi chiedo come sia possibile che il Festival di Sanremo dia l’opportunità di televotare da casa, quindi di spendere dei soldi, la gente vota da casa, spendendo dei soldi… Si riesce ad arrivare a un televoto del 46%, noi siamo riusciti ad arrivare al 46,5% del televoto, un altro artista arriva al 14… ecco, questa differenza, di più del 30%, viene completamente ribaltata dal giudizio di giornalisti, gli stessi che quando annunciano sul palco che Il Volo è arrivato terzo esultano come se stessero allo stadio gridando ‘Mer..! Pezzi di mer..’, gli stessi che mentre parlo io gridano ‘Stronz…! Deficiente! Vai a casa! Imbecille! Cogl…!’“.

Il cantante poi continua chiedendosi se sia normale far votare le persone, facendo spendere dei soldi, se poi questo voto può essere completamente rovesciato: “Com’è possibile? Mi viene da pensare che non è il Festival scelto dal popolo, questo è un Festival scelto dai giornalisti“. Accuse pesanti, che sono tra l’altro molto simili a quanto afferamto dal Codacons oggi, che ha annunciato un esposto all’Autorità competente.

Comportamento patetico, giustificabile solo dalla delusione e dalla rabbia, ma ricordiamoci che Non si sputa nel piatto dove si mangia.

La ‘Qualità’ di una giuria a Sanremo. La critica di EM

Premetto, ho tifato Mahmood sin dal primo ascolto e l’ho anche votato. Quindi sono pienamente soddisfatto, ma una critica sulla ‘qualità’ della giuria vorrei farla.

Il dato finale certo è che Mahmood ha vinto con una media ponderata del 38.9%, Ultimo si è arrivato a conquistare la il secondo posto con il 35.6% ed Il Volo ha raggiunto al terza posizione con il 25.5%. Il dato del televoto da solo era decisamente diverso: Ultimo per il pubblico da casa era il primo, con con il 46.5% delle preferenze, Il Volo ha conquistato un notevole 39.4% dei consensi e Mamhood solo il 14.1% dei voti.

È giusto ponderare i voti delle varie giurie, allo stesso modo avere giurie diverse in quanto basandosi solo con il televoto si rischia lo stesso casino successo nel 2010 quando a trionfare fu Valerio Scanu o nel 2009 Marco Carta mega supportati dal televoto in quanto provenienti da un talent ma poi musicalmente e discograficamente, dopo meno di un decennio, quasi scomparsi. Consiglierei di rivedere questa giuria di ”qualità”, a parte il Maestro Pagani e qualche altro membro faccio difficoltà a capire dove sia la qualità e l’utilità di una Elena sofia Ricci, Claudia Pandolfi o della Carlucci lo scorso anno.

Mettendomi nei panni di un’artista è umiliante essere giudicati da … da chi?

Onestamente mi sento offeso anch’io.

La cosa puzza, quindi a cosa può servire questa ipotetica qualità? a stroncare gli artisti?

Basti pensare agli anni passati e alle penalità che egreggiamente hanno riservato ad artisti come ad esempio Annalisa, penalizzata nel 2014 e nel 2016 per puro bigottismo, solo perché proveniente da un talent ma artisticamente valida. Di certo ha avuto modo di riscattarsi, com’e che di dice? Il cavallo buono si vede a lunga corsa.

Forse bisogna rivedere il concetto di Qualità  o di Esperti e conoscerne il significato.

Siamo onesti, secondo voi il duetto di Motta e Nada è stato il più bello?

Ma dai…

Una giuria di qualità dovrebbe essere composta da maestri d’orchestra, produttori, musicisti, speacker radiofonici, deejay ma anche da noi blogger di musica ovvero da gente che mastica, ascolta e fruisce tanta ma tanta Musica.

 

Festival di Sanremo 2019, i 24 big in gara

Un cast inaspettato, vatiegato, adatto a tutti i gusti musicali, una direzione artistica completamente opposta allo scorso anno. Quest’anno il cast a spiazzato tutti, in positivo, con nomi inaspettati.

Ecco i 24 big che gareggeranno al 69° Festival della conzone italiana:

  1. Paola Turci – L’ultimo Ostacolo
  2. Simone Cristicchi – Abbi cura di me
  3. Zen Circus – L’amore è una dittatura
  4. Anna Tatangelo – Le nostre anime di notte
  5. Loredana Berté – Cosa ti aspetti da me
  6. Irama – La ragazza con il cuore di latta
  7. Ultimo – I tuoi particolari
  8. Nek – Mi farò trovare pronto
  9. Motta – Dov’è l’Italia
  10. Il Volo – Musica che resta
  11. Ghemon – Rose Viola

    Questo slideshow richiede JavaScript.

Questi i primi 11 nomi annunciati durante la prima serata di Sanremo giovani condotta da Rovazzi e Pippo Baudo, di seguito i restanti 11 annunciati la seconda serata di Sanremo giovani:

  1. Federica Carta feat Shade – Senza farlo apposta
  2. Negrita – I ragazzi stanno bene
  3. Daniele Silvestri – Argento vivo
  4. Ex Otago – Solo una canzone
  5. Achille Lauro – Rolls Royce
  6. Francesco Renga – Aspetto che torni
  7. Patty Pravo feat Briga – Un po’ come la vita
  8. Arisa – Mi sento bene
  9. Nino D’Angelo feat Livio Cori – Con un’altra luce
  10. Enrico Nigiotti – Nonno Hollywood
  11. Boombadsh – Per un milione

A loro si vanno ovviamente ad aggiungere Einar Ortiz e Mahmood, che hanno partecipato alla sezione Giovani e che sono passati nei Big. È stato Einar a vincere l’edizione di Sanremo Giovani e tra le lacrime e l’incredulità ha ringraziato i suoi fan e ha promesso a tutti di rivedersi a febbraio sul palco dell’Ariston.

Insomma un cast di tutto rispetto.

Non vediamo l’ora di arrivare a Sanremo e ascoltare i nuobi brani del Festival.

I primi 12 Cantanti Big di Sanremo 2019

Una gradevole serata all’insegna della musica, condotta dal grande Pippo Baudo e da un inedito Fabio Rovazzi che ha dimostrato una notevole propensione alla conduzione. Una coppia azzeccatissima, chi doveva dirlo?

Nel corso della serata sono stati annunciati i primi 12 cantanti che prenderanno parte alla kermesse.

 

Un cast diametralmente opposto rispetto a quello dello scorso anno (meno male). I nostri pronostici sono stati confermati e molti dei nomi circolavano da tempo sul web come Bertè, Nek, Ultimo, Cristicchi, Irama, Tatangelo e Turci, altri inediti come i The zen Circus, nessuno ipotizzava una loro presenza. Ci saranno anche Motta e Ghemon, finalmente dei nomi che incuriosiscono il grande pubblico del Festival e poi Il Volo, famosi in tutto il mondo non disdegnano il palco che li ha consacrati. Bravi.

Infine c’è  il vincitore della prima serata di Sanremo Giovani, Einar, reduce dal talent Amici, accede direttamente tra i big spodestando a sorpresa Federeica Abbate, artisticamente completa, talentuosa e meritevole di vittoria.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco i primi 12 nomi dei cantanti che, a partire da martedì 5 febbraio 2019 fino a sabato 9 febbraio 2019, si sfideranno sul palco dell’Ariston sono:

– Paola Turci che gareggerà con “L’ultimo ostacolo

– Simone Cristicchi con “Abbi cura di me

– Zen Circus con “L’amore è una dittatura

– Anna Tatangelo con “Le nostre anime di notte

– Loredana Bertè con “Cosa ti aspetti da me

– Irama con “La ragazza col cuore di latta

– Ultimo con “I tuoi particolari

– Nek con “Mi farò trovare pronto

– Motta con “Dov’è l’Italia

– Il Volo con “Musica che resta

– Ghemon con “Rose Viola

– Einar

 

Certificazioni Fimi, settimana 46. Presenti Amoroso, Salmo, Ultimo. Il rap continua a dominare.

Tra gli Album sono certificati platino: “10” di Alessandra Amoroso e Notti Brave di Carl brave, mentre Playlist di Salmo conquista l’oro. Platino anche per Ultimo che fa una doppietta: disco d’oro per l’album pianeti e doppio platino per il singolo sanremese ‘Il ballo delle incertezze’.

 

 

Tra i Singoli Digitali raggiunge quota 4platino Intro (Il bello di esser brutti) di J-Ax. Mentre 90MIN di Salmo e Bancomat di Sfera Ebbasta vengono certificati platino, mentre raggiungono la soglia oro: PrimaDiOgniCosa di Fedez, Un Domani di Annalisa feat. Mr.Rain, Bling Bling (Oro) di Guè Pequeno, Happier di marshmello & Bastille e Thunder clouds di LSD feat. Sia, Diplo & Labrinth. Doppio platino anche per Ligabue con lo storico brano ‘Certe Notti’.

Per tutte le certificazioni visita il sito http://www.fimi.it