RANDOM torna con un featuring nel nuovo singolo di Federica Carta “MOROSITAS”.

Con oltre 140 milioni di ascolti sulle piattaforme streaming e oltre 100 milioni di visualizzazioni sul suo canale Youtube, RANDOM ha incantato il proprio pubblico con i brani del suo Ep “Montagne Russe” e con il suo ultimo singolo “Nudi nel letto”. L’artista multi platino, dalle incredibili doti autorali nonostante la giovane età, per la prima volta collabora insieme a FEDERICA CARTA nel nuovo singolo della cantautrice, “MOROSITAS”, da oggi disponibile in radio e in digitale.

Random in un solo anno ha scalato le classifiche radiofoniche, raggiunto numeri da record ed è riuscito, insieme all’inseparabile produttore Zenit, a segnare con i suoi testi mai scontati e sempre più profondi l’alba di un cantautorato che parla di temi espliciti e problemi di vita quotidiana anche alla nuova generazione.

Le abilità di autore del giovane artista si riconfermano anche in questa collaborazione.  

“Morositas”, brano dal sound fresco che riporta agli anni ‘50 pur rimanendo saldo all’immaginario moderno, grazie alle incisive strofe rap di RANDOM, racconta l’amaro che una storia travagliata lascia inesorabilmente in bocca e di quelle notti passate a mangiare caramelle, unica nota dolce che scalda il cuore ma che non basta mai a lasciarsi definitivamente le delusioni alle spalle. Il singolo è prodotto da Katoo (Francesco Catitti), con cui Federica Carta ha già collaborato in “Easy” e “Bullshit”, brani in cui l’artista si rivela più matura e sicura di sé stessa. Lo ha dimostrato anche nella sua ultima collaborazione con Chadia Rodriguez in “Bella così”.

Random, classe 2001, si avvicina alla musica fin da bambino grazie alla passione che gli trasmettono i suoi genitori ed è così che impara a suonare la batteria, il basso e la chitarra. La collaborazione con il produttore Zenit lo porta a fidarsi sempre più delle sue capacità, ad abbandonare l’autoTune e a scrivere testi sempre più profondi che segnano l’alba di un cantautorato che parla di temi espliciti e problemi di vita quotidianaalla nuova generazione. Nel 2019 Random e Zenit producono e registrano “Chiasso” (My Own Family & Visory Records P 2020 , Visory Records, under exclusive license to Casa Italia Records a division of Believe Digital SRL). Il singolo pubblicato poco prima dell’estate diventa virale su TikTok, raggiunge il podio nelle classifiche italiane, domina la Top Viral di Spotify e diventa doppio disco di platino (oltre 70 milioni di stream su Spotify). Ad ottobre 2019 esce il singolo disco di platino “Rossetto” che raccoglie un grande successo sui social network e più di 20 milioni di stream solo su Spotify. A gennaio di quest’anno Random pubblica il terzo singolo “Scusa a a a”, il cui videoclip diventa tra le prime #tendenze di Youtube. Il singolo “MARIONETTE” ft. Carl Brave, pubblicato a marzo 2020raggiunge un milione di stream in meno di un mese, si fa spazio in numerose playlist su tutte le piattaforme streaming e ne conquista anche alcune cover. A maggio Random è tra i protagonisti di AMICI SPECIALI – con Tim insieme per l’Italia, una versione speciale del programma di Maria De Filippi, nel corso del quale l’artista presenta il singolo Sono un bravo ragazzo un po’ fuori di testa”. Il brano conquista le classifiche radiofoniche, viene certificato disco di platino eIl videoclip, nella prima settimana, entra nella top3 delle #tendenze su Youtube. A giugno esce l’Ep “MONTAGNE RUSSE” (P 2020 , Visory Records, under exclusive license to Casa Italia Records a division of Believe Digital SRL), contenente i pezzi che hanno fatto scoprire Random e 4 brani inediti. La raccoltarimane nella top 10 della classifica degli album più venduti di FIMI/GfK Italia per 6 settimane.

Il direttore della Rai conferma: “Sanremo si farà e con il pubblico in sala”



Il direttore della Rai conferma: “Sanremo si farà e con il pubblico in sala”

Il direttore ha confermato che la Rai è al lavoro per fare il Festival di Sanremo seguendo tutte le misure di sicurezza

L’edizione 2021 di Sanremo sta generando parecchie polemiche, soprattutto in merito alle dichiarazioni fatte dei due presentatori Amadeus e Fiorello. Il primo aveva stupito tutti dicendo che senza pubblico il festival non si sarebbe fatto e che non c’era un “piano b” possibile.

Anche Fiorello, pochi giorni fa, l’ha ribadito: “Il format Sanremo è assembramento, è 1500 giornalisti in sala stampa, il format Sanremo è 1000 persone davanti all’Ariston, è avere gente che aspetta i cantanti sotto gli hotel per poterli toccare e abbracciare. Se levi tutto questo hai levato l’80% di Sanremo”.

Stefano Coletta ci ha tenuto a chiarire la situazione. Durante la conferenza stampa per “Tale e Quale Show” il direttore Rai ha confermato che il festival si farà con il pubblico in sala. “Stiamo lavorando per portare al Festival di Sanremo un pubblico tamponato e monitorato” – ha spiegato Stefano Coletta – “In Rai c’è stata una lunga riunione di tutti i direttori di rete con l’ad Fabrizio Salini sul tema pubblico e intrattenimento, stiamo studiando formule che garantiscano sicurezza, negli studi tv più si è e più il rischio sale, e la positività degli spettatori vanificherebbe tutte le misure di sicurezza adottate per i cast”.

Le date del Festival di Sanremo al momento sono state fissate dal 2 al 6 marzo, ma alcuni siti sostegno che potrebbero ulteriormente slittare in base agli andamenti dei contagi da Coronavirus.

Foto: Amadeus a Sanremo 2020, via Facebook

ACHILLE LAURO: “MALEDUCATA” È IL NUOVO SINGOLO colonna sonora SU NETFLIX IN “BABY 3” e IN RADIO E SU TUTTE LE PIATTAFORME DIGITALI

Achille Lauro, il principe del glam torna nel mondo del rock estremo, del punk e della maleducazione hard e glitterata. Un “Rocky Horror Picture Show” che si sveste di generi e di etichette e lascia spazio a lusso, esagerazione e sregolatezza.

Una pole dance di calze a rete, tacchi e mascara shakerati che torna prepotentemente sulla scena musicale con Maleducata: il nuovo singolo di Achille Lauro,in uscita per Elektra Records/Warner Music Italy, sarà disponibile da giovedì 17 settembre su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radiofonica.Maleducata anticipa “1969 – Achille Idol Rebirth”, riedizione dell’album certificato Disco d’Oro, in uscita il 25 settembre.

Maleducata è la soundtrack della terza attesissima stagione della serie Baby, prodotta da Netflix e in onda da domani in 190 paesi del Mondo. Il brano potrà quindi essere ascoltato a partire proprio da domani, mercoledì 16 settembre, sulla piattaforma Netflix.

Sonorità Seventies dal sound internazionale, ricercato e unico; una voce calda e sussurrata, fuori controllo come nel punk londinese, tra il gemito di chitarre elettriche sexy e distorte e un ritmo di batteria duro: Maleducata è un perfetto mix di eccesso, sfacciataggine e Rock and Roll. Gli stessi ingredienti che ritroviamo in Baby 3.

Ti voglio sempre così davvero, fammi male ora che sto qui,

se l’amore uccide, io voglio che tu sia il mio sicario”.

Maleducata, un amore inverso in cui il corpo dell’uomo diventa una passerella su cui la donna sfila dopo avergli strappato il cuore: in questa canzone so: porno, che fa perdere la testa, l’artista si trasforma in una stupida coniglietta, libera di essere maleducata.

CARLA BRUNI: Il 9 ottobre esce il nuovo album “CARLA BRUNI”. tra gli inediti anche un duetto con la sorella VALERIA BRUNI-TEDESCHI

A tre anni di distanza dal precedente lavoro, CARLA BRUNI pubblicherà il prossimo 9 ottobre il suo nuovo album che porterà il suo nome.

“CARLA BRUNI” è il riflesso della stessa Bruni, un suo sincero abbraccio. La sensibilità, le emozioni che emergono e la composizione musicale dell’album testimoniano un temperamento artistico unico, mai ostentato.

L’album, il primo con brani originali in 7 anni, è stato anticipato dal singolo “Quelque chose” (di cui è disponibile sia un video ufficiale https://youtu.be/g-qvPsVxEgI che una live session https://youtu.be/nHjoV7uxXlE) e dalla IG track “Un grand amour” (qui la live session https://youtu.be/A_PJ1rACshg) e conterrà per la prima volta un duetto inedito in italiano con la sorella Valeria Bruni-Tedeschi sulle note del brano “Voglio l’amore”.

Questa la tracklist completa:

1)Quelque chose
2) Un secret 
3) Rien que l’extase
4) Un grand amour
5) Le petit guépard
6) Your Lady
7) Partir dans la nuit
8) Les séparés
9) Comme si c’était hier 
10) La chambre vide
11) Un ange
12) Voglio l’amore feat. 
Valeria Bruni-Tedeschi
13) Le garçon triste

14) Porque te vas

A queste si aggiungono le bonus track per la versione digitale: « Le petit guépard (rework) », « Un Ange (Ferber Session) » e « La mort des amants ».

Attraverso il fluire delle canzoni possiamo percepire il desiderio di calma e semplicità, di libertà dal luccichio e dall’arroganza.

La preproduzione di queste canzoni, molto curata, è stata pianificata con attenzione e largo anticipo rispetto alle studio session: chitarra, pianoforte, tamburi e frammenti di melodia sono le fondamenta di tutti i brani, registrati a porte chiuse con Albin de la Simone, che ha prodotto l’intero album.

Per la sua prima collaborazione con Carla Bruni, il polistrumentista – uno dei migliori nella scena musicale francese degli ultimi 20 anni – si è imposto di dare alle sue nuove canzoni il trattamento più delicato possibile.

Ascoltando il manifesto del disco, “Carpe Diem“, non si può non notare un forte senso di contemporaneità, di presente. Questo è quello che rende così disarmanti le canzoni della Bruni: intimità, semplicità, spirito di libertà, amicizia e amore.

“LA RAGAZZA DEI TUOI SOGNI”, il nuovo singolo di LUCIANO LIGABUE, online il video del brano.

“LA RAGAZZA DEI TUOI SOGNI”, il nuovo singolo di LUCIANO LIGABUE!

Il video del brano, diretto da Younuts! e prodotto da Marco Salom per CrossMediaFilms, è visibile al seguente link: https://youtu.be/Sn_IVcpjQrc

Un video onirico ed evocativo in cui le immagini di Ligabue si alternano a quelle di una donna misteriosa il cui volto non viene mai svelato; la “ragazza dei sogni” appunto, che viene descritta solo tramite frammenti e dettagli, lasciando ad ognuno la possibilità di idealizzarla a modo suo. 

Cresce intanto l’attesa per “30 ANNI IN UN (NUOVO) GIORNO”, l’evento in data unica per celebrare i 30 anni di straordinaria carriera di LIGABUE che si terrà il 19 giugno 2021 alla RCF ARENA di Reggio Emilia (Campovolo).

“30 ANNI IN UN (NUOVO) GIORNO” (prodotto e organizzato da Riservarossa e Friends & Partners) sarà il primo grande evento che si terrà in questo nuovo spazio creato rigorosamente ad hoc per la musica con una capienza di oltre 100.000 spettatori e una pendenza del 5% per garantire una visuale e un’acustica ottimali.

Non poteva che essere il Campovolo ad incorniciare questo evento con cui LUCIANO LIGABUE festeggerà i 30 anni di una carriera, iniziata nel 1990 con l’album omonimo, un luogo che negli anni lo ha visto protagonista, più volte, con concerti entrati a pieno titolo nella memoria collettiva della grande musica live italiana.

Prima del grande evento di giugno Ligabue sarà impegnato con “Europe 2020”, il tour che a maggio 2021 lo vedrà protagonista nelle principali città europee.

CESARE CREMONINI: in radio il nuovo singolo “CIAO”

Ciao” è la canzone con cui dico addio al mio passato, dopo un 2020 che ha spostato pesi enormi nella vita di tutti e che per me ha significato una rinascita in ambito personale. Il testo esce da una camera da letto per dire addio a qualcosa di più ampio, perché quando l’ho scritta sentivo che i titoli di coda erano imminenti. Una canzone come un imbuto in cui far defluire il passato. Un “Addio” alle persone che ci hanno fatto più male che bene ma anche a quelle che abbiamo amato e che ora non ci sono più. Mentre scrivevo gli interlocutori si alternavano nella mia mente come i cartelli segnaletici di una autostrada verso il futuro.  Ho voluto dare voce a ciò che provavo mentre abbandonavo pezzi della mia vita per strada. 

Ed è anche per questo che “CIAO” dal punto di vista musicale è una canzone moderna, minimale ma molto potente. Mi sono divertito a vestirla con suoni analogici, che avvolgono lo spazio sonoro rendendola una canzone che vuole essere competitiva anche rispetto alle produzioni internazionali.

Ho cercato di uscire, come sempre, dagli stereotipi della canzone pop, che per me resta uno spazio estremamente libero e creativo. Penso che dopo vent’anni di carriera, al tempo dello streaming che ha aperto nuove vie e cambiato volto al mercato della musica, la cosa più importante rimanga trasmettere l’idea che il pop sia una grande possibilità espressiva e non abbia confini.

Ora più che mai, è importante trasmettere al pubblico, ma non solo a lui, che distinguersi ricercando la qualità e la credibilità in ciò che si fa, è sempre l’aspetto più importante nella musica come nella vita”.

Così Cremonini spiega la genesi di “CIAO” canzone scritta da Cesare nel 2019 che sarà in radio da venerdì, 18 settembre. Il brano è il terzo estratto di Cremonini 2C2C the best of” la prima grande raccolta – già certificata platino – della produzione ormai ventennale di Cesare uscita il 29 novembre 2019, che contiene 6 brani inediti, 32 singoli rimasterizzati, un album di 16 interpretazioni in versione pianoforte e voce, 15 brani strumentali realizzati dal 1999 ad oggi, 18 tracce demo originali, home recording e alternative takes mai pubblicate. 

Il brano verrà accompagnato da un video, anch’esso disponibile da venerdì, che conferma l’attenzione e l’importanza dei videoclip per CESARE CREMONINI: il videoclip di “CIAO” (prodotto dalla società “Inside Man” di Giorgio Squarcia per Universal Music e diretto da Paolo Gep Cucco della DWok di Torino) utilizza per la prima volta in Italia un virtual set in real-time per la realizzazione di immagini in 3D. Si tratta dell’ultima frontiera delle produzioni video cinematografiche utilizzata ad oggi solo all’estero per film come Star Wars e Star Trek. La tecnologia utilizzata, realizzata in esclusiva da D-wok, permette di creare un mondo virtuale con immagini 3D di altissima qualità che interagiscono con la macchina da presa permettendo la realizzazione di tutti gli effetti speciali e degli ambienti digitali in real-time.

Il videoclip di “CIAO”, girato durante l’estate negli studi dell’Apulia Film Commission di Bari, apre la porta ad una nuova generazione di video e di film che potranno creare mondi 3D controllabili dalla creatività e dalla tecnologia in tempo reale e sempre più simili al vero. 

Il 2021 sarà l’anno del ritorno al live dopo la pausa causata dai terribili eventi legati alla pandemia di Covid19.

Live Nation ha annunciato la riprogrammazione delle date del tour negli Stadi nel 2021: i biglietti precedentemente acquistati rimarranno validi per le rispettive nuove date.

FRANCESCO RENGA: grande ritorno live nel 2021 con “INSIEME TOUR”, da maggio nei principali teatri italiani!

FRANCESCO RENGA si prepara a tornare live nel 2021 con “INSIEME TOUR”, il tour che da maggio lo vedrà protagonista dei principali teatri italiani.

“Mai come questa volta programmare un nuovo tour mi provoca così tante emozioni – racconta Renga – tanta è la voglia di tornare a cantare per la mia gente, con la mia gente! Finalmente sperare di poterli abbracciare tutti e magari non solo con lo sguardo. È un po’ come tornare a vivere, una vera e propria epifania…”

Queste la date al momento confermate: il 14 maggio al Teatro Colosseo di Torino, il 16 maggio al Teatro degli Arcimboldi di Milano, il 17 maggio all’Europauditorium di Bologna, il 21 maggio al Teatro Dis_Play di Brescia, il 24 maggio al Teatro Team di Bari, il 26 maggio al Teatro Augusteo di Napoli, il 28 maggio al Teatro Brancaccio di Roma, il 30 maggio al Teatro Verdi di Firenze.

THE STRUTS e ROBBIE WILLIAMS: da venerdì in radio e su ora YOutube la loro collaborazione in “STRANGE DAYS. il 16 ottobre esce il disco omonimo.

 I THE STRUTS, la band più glamour del pianeta, tornano con un nuovo singolo inedito che farà impazzire I fan. Il brano, già disponibile negli store digitali, si intitola “STRANGE DAYS” e ad accompagnare la band inglese un connazionale d’eccezione, ROBBIE WILLIAMS.

STRANGE DAYS” non è però solo il titolo del nuovo singolo ma sarà anche quello del nuovo album atteso per il prossimo 16 ottobre.

Nel disco, oltre a “STRANGE DAYS” con Robbie Williams e al brano già pubblicato “Another Hit Of Showmanship” con Albert Hammond Jr degli Strokes (un’altra commovente performance di Spiller), collaborazioni con Tom Morello dei Rage Against The Machine (“Wild Child”), Joe Elliott e Phil Collen dei Def Leppard in “I Hate How Much I Want You”e una cover dei KISS (“Do You Love Me”).

Il singolo, così come tutte le canzoni del disco, sono il risultato del blocco forzato causato dalla pandemia ma nasce da un’idea che era venuta a Luke Spiller sul tour bus durante l’ultimo tour.

Stavo girando Quarantine Radio e Robbie mi ha contattato all’improvviso chiedendomi se potevamo parlare – racconta Luke Spiller, frontman degli Struts parlando dell’Instagram Live show lanciato dalla band durante il lockdown – e abbiamo finito per videochiamarci per circa due ore la prima volta, parlando della vita, della musica, degli UFO e di tutto ciò a cui si può pensare. Gli ho chiesto se gli sarebbe piaciuto lavorare insieme e, mentre stavamo facendo l’album, ci ha gentilmente permesso di venire a registrarlo mentre cantava sulla sua veranda”.

Dal canto suo Robbie Williams è stato ben felice di questa collaborazione: “è stato un piacere e un privilegio sentire quest’uomo cantare. È bello essere fan di qualcuno e poi essere parte di questo brano. È come avere un eroe qui, lo dico davvero”.

Oltre al brano è online da pochi minuti anche il video ufficiale visibile qui https://youtu.be/j5e8C1nhe_s.

LA CIOTTA: dall’11 settembre in radio e digitale “IL CONCETTO”, il nuovo singolo dell’artista siciliana

 “IL CONCETTO” (L’n’R productions/Artist First), il nuovo singolo de LA CIOTTA, prodotto da Luca Rustici e Philippe Leon che hanno scritto questo brano con Ania Cecilia.

A proposito del brano, l’artista siciliana commenta: «Ho scelto di interpretare questo brano, perché avevo il bisogno di vomitare tanta negatività che avevo subito e attratto. Sentivo la necessità di far arrivare alla gente “il concetto” che tutti subiamo e attraversiamo momenti difficili e a tratti insuperabili. Ma allo stesso tempo sono dell’idea che non dobbiamo permetterci di avere rimorsi o rimpianti,non possiamo permetterci di far cambiare il nostro vero Io. Il buio esiste è vero, e a volte è quasi tangibile, ma la luce è lì, è proprio lì che aspetta solo noi. Sono una ferma credente dell’Universo, che come ci dà, toglie, ma sempre considerandoci in grado di superare».

Alessia Ciotta alias La Ciotta nasce ad Agrigento nel 1993. Cresciuta a Porto Empedocle, città di Andrea Camilleri e Luigi Pirandello come per dire l’arte è di casa, la sua passione nasce proprio là. All’età di 6 anni entra nella sua prima sala di danza, studiando con molti maestri e partecipa a tanti concorsi, sognando di diventare una ballerina di danza classica. Sarà il padre chitarrista che la avvicina al mondo della musica, così tanto da farle decidere di trasformare questa sua passione in lavoro.

A 18 anni si trasferisce a Milano per studiare in un’accademia dello spettacolo, danza, canto e recitazione. Inizia questo cammino sognando un qualcosa di tanto, troppo grande. Dieci ore di allenamento ogni giorno, tanto impegno, duro lavoro, famiglia lontana, nessun parente al nord, con la sua tenacia e la voglia di riscattarsi portò a termine questo cammino accademico della durata di tre anni.

Lavora come ballerina per molti eventi nell’ambito milanese, videoclip e spot pubblicitari sulla tv italiana. Dopo qualche anno entra a far parte di un’agenzia di booking di Desenzano del Garda, che la porta su molti palcoscenici  sia in Italia che all’estero con degli show in cui questa volta era lei la principale attrazione , gli occhi del pubblico addosso e quella paurosa ma meravigliosa sensazione di gola secca e battito cardiaco a mille le diede la forza per arrivare  al suo primo debutto al “Teatro della Luna’’, in un musical inedito “Welcome to burlesque” che la vede come protagonista femminile come cantante, ballerina e attrice.

Nel 2019 incontra Luca Rustici e Philippe Leon con cui inizia una stretta collaborazione dalla quale nasce il progetto discografico e vede la pubblicazione di 2 singoli “Il concetto” e “Confusa di te”. Il futuro non è dato saperlo vive il momento sognando Sanremo 2020 con una canzone scritta da lei insieme a Rustici, Leon con Oliviero Malaspina conosciuto per aver in passato scritto per Fabrizio De Andrè.

S.Vito Lo Capo: annullata la 23^ edizione del Cous Cous Fest

L’amministrazione comunale di San Vito Lo Capo, d’intesa con il Prefetto di Trapani e l’agenzia di comunicazione Feedback hanno deciso di annullare lo svolgimento della 23^ edizione del Cous Cous Fest che si sarebbe dovuta svolgere dal 18 al 27 settembre prossimi a San Vito Lo Capo.

“La prudenza e il senso di responsabilità nei confronti della comunità sanvitese e dei visitatori che avrebbero partecipato alla manifestazione – spiegano gli organizzatori – ci portano a prendere questa importante decisione. Alla luce del primo caso di positività al Covid registrato a San Vito Lo Capo e del conseguente cambiamento del quadro epidemiologico ci sembra doveroso fare un passo indietro nonostante il progetto dell’evento fosse stato modificato nel totale rispetto delle normative anti-Covid. Le ultime notizie sui contagi, purtroppo, non favoriscono la creazione del clima di serenità necessario che è fondamentale allo svolgimento di un grande evento quale è il festival. E’ comunque soltanto un arrivederci – concludono gli organizzatori – torneremo, più forti di prima, non appena le condizioni epidemiologiche lo consentiranno.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: