CLAUDIO BAGLIONI: il nuovo emozionante inedito “GLI ANNI PIÙ BELLI” in radio e in digitale dal 3 gennaio.

GLI ANNI PIÙ BELLI” è il nuovo emozionante inedito di CLAUDIO BAGLIONI. Una canzone di grande impatto evocativo, su come ricordi, passioni ed emozioni del passato continuano a vivere e ad alimentare attese, desideri e sogni del presente e del futuro. “Gli anni più belli” è il brano che dà il titolo al nuovo film di Gabriele Muccino, nelle sale cinematografiche dal 13 febbraio 2020.

Da oggi, venerdì 29 novembre, è possibile ascoltare un’anteprima esclusiva del brano nel trailer del film.

“Gli anni più belli” sarà in radio e disponibile in digitale dal 3 gennaio 2020, ma dal 9 dicembre sarà già possibile il pre-save del brano. La canzone è una delle dodici tracce che compongono il nuovo album di inediti di CLAUDIO BAGLIONI, in uscita nella primavera 2020.

Dodici canzoni, come le dodici note materia prima dell’ineguagliabile sogno della musica e come le serate di “DODICI NOTE”, tutti i classici di Claudio Baglioni, per la prima volta in un’inedita e raffinata dimensione classica: grande voce, solisti d’eccezione, grande orchestra e coro.

Ma “DODICI NOTE” è anche una ‘prima nella prima’: per la prima volta in assoluto, infatti, la stagione estiva dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla ospiterà dodici serate consecutive dello stesso artista. Fino a oggi, nessuno si era esibito per dodici spettacoli di fila, in questo spazio letteralmente unico al mondo, nel quale storia, arte e bellezza si fondono in una magia che non ha eguali.

Queste le date di “DODICI NOTE”, prodotte e organizzate da Friends & Partners in collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma:

6 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

7 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

8 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

9 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

10 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

11 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

13 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

14 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

15 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

16 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

17 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

18 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

JOVANOTTI IL CONCEPT ALBUM “LORENZO SULLA LUNA”

Lorenzo Jovanotti è un artista unico. Quando tutto sembra che vada in una direzione, quando il successo incorona una sua idea e quando il prossimo passo sembra scritto, ecco che lo trovi da un’altra parte. Lorenzo non si ferma mai e non si accomoda mai sulle certezze cercando sempre spunti nuovi per alimentare il suo percorso artistico.

Dopo il trionfo del Jova Beach e dopo il successo di una nuova frontiera di formato musicale con l’EP Jova Beach Party con sei produttori al suo fianco, eccolo con un progetto ancora una volta sorprendente: Lorenzo sulla luna.

Un disco importante per comprendere un artista in continuo movimento che passa dall’essenzialità di un disco come Oh,vita! , alla forma live più innovativa delle feste in spiaggia con 600 mila spettatori e con il 93% del sentiment positivo, al concept album Lorenzo sulla Luna.

“Due sono le cose non farei mai: un album di cover e un “album concept”. E infatti eccomi qua, con un disco appena fatto tra le mani, ed è un concept album di cover! – ha dichiarato Lorenzo-

Quando abbiamo registrato “Lorenzo Sulla Luna” non era detto che sarebbe uscito, era un mio trip personale, volevo concentrare la mia attenzione sul satellite terrestre, a 50 anni dall’Apollo 11, come un modo per esplorare uno spazio, che poi ogni spazio è sempre “lo spazio”. Passata l’estate con tutto il suo incredibile delirio lo abbiamo riascoltato e quel vuoto è entrato in risonanza con il silenzio improvviso che si era fatto in me dopo tutto il casino di Jova Beach, quindi mi è sembrato perfetto da pubblicare alla fine di un anno così pazzesco.”

Un viaggio unico quello di Lorenzo, che testimonia una costante tensione verso ciò che di nuovo lo attrae e lo pone su quel crinale di novità che lo interessa e che da sempre è il segno più distintivo del suo lavoro.

“Era l’inizio del 2019 e io pensavo spesso in quei giorni al fatto che lo sbarco sulla luna in tv è la prima immagine che ricordo della mia vita. Intanto uscivano film sull’anniversario, libri, articoli di giornale e ho cominciato a pensare a quelle canzoni italiane che hanno la parola luna nel testo, a quelle che mi venivano in mente, ma senza googlare la parola”.

L’album è prodotto da Rick Rubin, storia della musica mondiale e produttore tra gli altri di artisti del calibro di Red Hot Chilli Peppers, Linkin park, Rage Against the Machine, Adele, Ed Sheeran, Slayer e che a fine 2017 ha prodotto con Lorenzo, Oh,vita! , certificato quattro volte disco di platino. E che più recentemente ha prodotto il singolo “Prima che diventi giorno” contenuto nell’Ep Jova Beach Party, per settimane in vetta alle classifiche dei brani più suonati in radio.

Jefeo in radio con “1,2,3 Stella”, brano con cui è stato selezionato tra i 20 finalisti di Sanremo Giovani

A partire da domani sarà disponibile in digital download e in rotazione radiofonica “1,2,3 Stella”, brano con cui Jefeo è stato selezionato tra i 20 finalisti di Sanremo Giovani 2019 (nelle prossime settimane il giovane trapper milanese si contenderà i cinque posti disponibili per entrare nella competizione del Festival di Sanremo tra le Nuove Proposte). Il giorno dopo, sabato 30 novembre, sarà ospite del programma “Italia Si” condotto da Marco Liorni su Rai Uno dove presenterà ed eseguirà il brano. A breve sarà online anche il videoclip.

“L’idea di questo brano è nata vedendo dei bambini giocare – racconta il trapper classe 2000 -. Anche se ho 19 anni mi è venuto un blocco in pancia guardandoli, penso che ormai non saprò più che vuol dire essere spensierati, è bello essere piccoli e non riuscire a vedere l’esistenza del male”.

“Sono molto contento di questo traguardo – prosegue Jefeo – che dedico in primis a me stesso per tutto l’impegno che ci ho messo e tutti i sacrifici che ho fatto, ma sicuramente un ruolo determinante lo hanno avuto la mia famiglia e gli amici più stretti, che considero come il mio scudo”.

PUNKREAS_XXX: esce domani la raccolta per i 30 anni della band

Esce domani, 29 novembre, XXX – 1989-2019: THE BEST (UNIVERSAL MUSIC), la raccolta che celebra i 30 anni di carriera dei PUNKREAS con 33 tracce tra le più note della loro discografia e il nuovo singolo “Sono Vivo” prodotto da Tommaso Colliva (Muse, Calibro 35, Afterhours, più volte nominato e vincitore di Grammy Award) e una nuova versione di “Aca’ Toro” feat. Ska-PXXX è disponibile in 2CD, 3LP, Digital download e streaming. Disponibile da domani anche il videoclip di “Sono Vivo”.

10 album in studio all’attivo, 3 decenni di infaticabile attività live con migliaia di concerti in tutta Italia, brani diventati dei veri e propri inni come “Aca’ Toro”, “La canzone del bosco”, “Canapa”, “Sosta”, “Tutti in pista”: il lungo percorso artistico dei PUNKREAS li ha portati ad essere un baluardo della scena punk-rock italiana.

La band incontrerà i fan in un mini-tour instore, PUNKREAS XXX, 1989-2019 THE BEST INSTORE: RACCONTATECI DI…NOI! Il primo talk show itinerante dei PUNKREAS: aneddoti, storie, ricordi… 30 anni della più longeva punk band italiana, raccontati dai fan.

Queste le date:

  • 3 Dicembre, BOLOGNA, ore 17.30 – Mondadori Bookstore Bologna via M. D’Azeglio 34
  • 7 Dicembre, ROMA, ore 16.30 – Discoteca Laziale, via G. Giolitti 263
  • 10 Dicembre, TORINO, ore 17.00 – Mondadori Megastore Torino via Monte di Pietà 2
  • 16 Dicembre, MILANO, ore 18.00 – Mondadori Megastore Milano via Marghera 28

 

PUNKREAS saliranno inoltre sul palco dell’Alcatraz di Milano (via Valtellina, 25) il 25 gennaio 2020 un concerto speciale per continuare i festeggiamenti dell’anniversario.

LOUS AND THE YAKUZA: in concerto il 2 aprile alla Santeria Toscana 31 di Milano, prevendite aperte da oggi!

Finalmente il primo concerto di LOUS AND THE YAKUZA in Italia! Da oggi, martedì 26 novembre, sono aperte le prevendite per il live che si terrà il 2 aprile alla Santeria Toscana 31 di Milano. Un appuntamento imperdibile in cui Lous presenterà l’atteso album d’esordio “Gore” in uscita a inizio 2020.

23 anni, elegante e determinata, sensibile e forte, nella sua musica si percepisce un’anima meravigliosa forgiata da una storia difficile. Belga ma originaria del Congo, cresciuta tra Ruanda e Europa, è la stella nascente della musica internazionale.

 

U2 & A.R. RAHMAN – ‘AHIMSA” – ESCE OGGI IL NUOVO SINGOLO

 In occasione della prima visita degli U2 in India, è da oggi disponibile su tutte le piattaforme digitali il nuovo brano degli U2 e del leggendario compositore A.R. Rahman, intitolato ‘Ahimsa‘.

Ahimsa – la parola in sanscrito per non violenza – celebra la diversità spirituale dell’India e unisce l’ethos degli U2 con la maestria di A.R. Rahman. La collaborazione arriva a meno di un mese dal loro primo concerto in India: gli U2 porteranno, il 15 dicembre, per la prima volta a Mumbai, il Joshua Tree Tour.

Ahimsa richiede coraggio e forza.” spiega A.R. Rahaman  “Una qualità impermeabile alle armi o al potere. E’ una missione per guarire il mondo in cui viviamo e la collaborazione con gli U2, grazie alla loro storia, arriva in un momento perfetto per far rivivere questo movimento”

“E’ stata una gioia assoluta lavorare con A.R. Rahaman, una superstar e un talento imponente e generoso.” afferma The Edge “Siamo tutti particolarmente entusiasti di visitare la sua terra natale tra poche settimane. L’India è stata nella nostra lista dei desideri per molto tempo. I principi dell’ahimsa o della non violenza, che da sempre ci rappresentano, sono stati un pilastro importante da quando ci siamo incontrati per suonare insieme. Non vediamo l’ora di vivere in prima persona la cultura dell’India, un luogo che unisce tutt’insieme il moderno e l’antico”.

 

Bono dice “La lotta contro l’ingiustizia è sempre stata molto importante per noi. Siamo stati in qualche modo formati dalle parole di Martin Luther King che era uno studente del Mahatma Gandhi. Martin Luther King disse: L’arco morale dell’universo è lungo ma si piega verso la giustizia… Non lo credo più… Non si piega verso la giustizia, deve essere piegato verso la giustizia…

Dobbiamo essere attivamente coinvolti nella nostra democrazia per preservarla e mostrare alla gente come ci sentiamo e cosa ci sta a cuore… Veniamo come studenti alla fonte di ispirazione… Questo è ahimsa… la non violenza… L’India ci ha fatto questo… il più grande dono al mondo… È più potente dell’energia nucleare, degli eserciti, delle marine, dell’Impero britannico. È il potere stesso. E non è mai stato così importante”.

Gero “L’ultimo piano” è il singolo che anticipa il nuovo album del cantautore siciliano, in uscita a gennaio 2020.

Il 29 novembre esce in digital download e in radio “L’ultimo piano” (Carioca Records), singolo che anticipa il nuovo album di GEROin uscita a gennaio 2020. Il brano sarà accompagnato dal videoclip, online a partire dal 9 dicembre. Il cantautore siciliano, vincitore del Premio 2018, si esibirà il 6 dicembre al Teatro Morelli di Cosenza come ospite della finale live del Premio “Musica contro le mafie” che Gero Riggio ha vinto nel 2018.

“Il tema di questo brano – racconta Gero Riggio – è incentrato sulla continua ricerca della ‘forma’ più che al ‘contenuto’ di una generazione interessata alle mode, a curare l’apparenza. È un invito a ricercare quel posto nel mondo dove sentirsi bene con se stessi, dove ritrovarsi e ritrovare la felicità. La mia, per esempio, l’ho trovata guardando il Panorama mozzafiato dall’ultimo piano di un Grattacielo a New York: ‘un futuro che spesso sfugge dalle mani se ci fissiamo coi rumori e non con gli altri sensi, tutti vogliamo solo dimostrare ma nessuno coglie l’essenziale: stare bene con se stessi’”.

Il cantautore siciliano spiega anche l’idea alla base del videoclip (regia di Leo Curiale) che ha cercato di rappresentare al meglio il senso della canzone: “La scelta come location della sala da ballo abbandonata dello storico Palazzo Trabia di Mussomeli di proprietà della Famiglia Mingoia riflette in pieno il significato del brano. Chissà quante persone si sono conosciute in quel posto. Chissà quanti ricordi belli e felici legati a quel posto. Ed è proprio la ricerca della felicità quasi dimenticata il senso del brano. Mentre si fa a gara a rincorrere le mode, ad affollarsi nelle metropolitane, ad allontanarsi innaturalmente dai propri ricordi per cercare di sperimentare nuovi orizzonti, mentre avviene questa sorta di migrazione della ragione, il cuore è ancorato dove si è stati bene. Ed è grazie ad un mio personale viaggio che ho trovato un posto che mi ha fatto sentire bene: un comune terrazzo di un grattacielo a New York. Un posto che mi ha fatto sentire minuscolo in mezzo a quello spettacolo sconfinato di cemento, di luci e di cielo.” Qui un breve teaser di presentazione:

https://www.youtube.com/watch?v=EGFfUzN10M4&feature=youtu.b

In questo brano cui Gero Riggio è autore e compositore, hanno suonato: Vincenzo Marranca (Basso Elettrico) e Leo Curiale (Programmazione, Synth) che ha curato anche la produzione artistica, gli arrangiamenti e il mixaggio. Registrato interamente presso il Master Play Studio di Leo Curiale a Mussomeli (Cl). Masterizzato da Gianni Bini presso gli Hog Studios a Viareggio (Lu). L’album uscirà con Carioca Records (Label e Distribuzione).

Note biografiche: GERO (o Gero Riggio), pseudonimo di Calogero Pasquale Riggio nasce a Mussomeli (CL) nel 1987. Nel 2007 è Finalista al Festival di Castrocaro con prima serata su Rai Uno. Nel 2009 pubblica il suo primo demo album “Guardando nel mio specchio” distribuito da Major-free che contiene il singolo “L’Indistruttibile” ripubblicata sulle compilation di Radio Tour Festival e Suono Siciliano (distribuzione USA, Argentina e Canada). Nel 2009 è concorrente del talent-show in onda su Antenna Sicilia “Domani Festival” valevole per l’accesso al Festival della Canzone Siciliana. Nel 2010 è protagonista di una puntata di “Italia Ti canto” in onda su Rai Due dove presenta due brani dell’album. Nel 2012 partecipa come ospite a “Telecolorissimi” e nella famosa trasmissione “Insieme” su Antenna Sicilia dove presenta l’inedito “Mountain Bike”. Nello stesso anno è in Tour Promozionale con l’Orchestra Pop Siciliana dove porta dal vivo i suoi inediti. Dal 2015 pubblica su tutte le piattaforme i nuovi singoli: “Dieci & Love” “Un Estate a Ritmo di Dance” “E’ Natale” “Oltre Il Silenzio” e “L’Amore Salva” che viene anticipato da Repubblica Tv. Nel 2017 pubblica una mini-fiaba dal titolo “La piccola bicicletta rossa” per “Io scrivo per voi” progetto benefico per raccolta fondi per il sisma del centro-italia. Nel corso degli anni Gero viene scelto come open-act di alcuni concerti di Ron, Gatto Panceri, Francesco Tricarico e Tinturia. Partecipa nel 2018 con il brano “Svuoto Il Bicchiere” dedicato a Paolo Borsellino, al Premio “MUSICA CONTRO LE MAFIE” riuscendo a centrare la vittoria assoluta del concorso con la vincita del Premio Winner Tour e del Premio “Polizia Moderna”. Il 18 Gennaio, vigilia del compleanno di Paolo Borsellino, esce su tutte le piattaforme “Svuoto Il Bicchiere” il cui clip (già online) è stato interamente realizzato da Gero. A febbraio, nei giorni del Festival, è premiato a Casa Sanremo da Radio Italia e si esibisce presso la Sala Lounge Lucio Dalla. Ad Aprile 2019, in occasione del Tour “Change Your Step” si esibisce al Club Tenco di Sanremo e viene invitato come ospite istituzionale sotto segnalazione del MIUR alla “Notte Bianca della Legalità” organizzata dall’Ass.Nazionale Magistrati, in “Palermo chiama Italia – 23 maggio” esibendosi all’Albero Falcone davanti ad oltre 15.000 persone. È ospite d’onore all’Unlocked Selinus Festival 2019, il più grande Festival di Musica Elettronica organizzato nel Sud-Italia.

TIZIANO FERRO: esce il nuovo album “ACCETTO MIRACOLI”, prodotto da TIMBALAND con un duetto insieme a JOVANOTTI. Nel 2020 il tour

 “Accetto Miracoli”, il nuovo album di Tiziano Ferro, esce venerdì 22 novembre 2019 in tutto il mondo su etichetta Virgin Records (Universal Music Italia).

Prodotto dal guru del sound R&B americano Timbaland per 9 delle 12 tracce che ne fanno parte, e anticipato nei mesi scorsi da due singoli, “Buona (Cattiva) Sorte” e la title-track “Accetto Miracoli”, entrambi certificati oro, è un album che il suo autore ha definito fin dal primo momento “fresco, onesto, energico, frutto dell’esigenza di consegnarmi ad esperienze nuove”

Accetto Miracoli” esce su CD, vinile (anche in una speciale tiratura in vinile rosso) e in formato digitale (https://tiziano.lnk.to/AMA). Il CD e il vinile contengono 12 brani: “Vai ad Amarti”, “Amici per errore”, “Balla per Me” (un duetto – l’unico nell’album – con Jovanotti), “In mezzo a questo inverno” (una intensa ballad piano e voce, la cui produzione è firmata, per la prima volta in un suo album, dallo stesso Tiziano), “Come farebbe un uomo”, “Seconda pelle”, “Il destino di chi visse per amare”, “Le 3 parole sono 2”, “Casa a Natale”, “Un Uomo Pop”, “Buona (Cattiva) Sorte” e “Accetto Miracoli”.

A questi, solo nel formato digitale, si aggiungono 2 bonus-track, ovvero “Accetto Miracoli”e “In Mezzo A Questo Inverno”, nell’arrangiamento curato dal produttore superstar del sound latino Reyes Copello.

Dal 29 novembre sarà disponibile anche la versione spagnola dell’album, “Acepto Milagros”, che include un duetto sulla title-track fra Tiziano e la popstar iberica Ana Guerra, già uscito come singolo il 18 ottobre scorso e volato immediatamente al numero 1 della classifica digitale in Spagna, Francia, Benelux.

Tiziano Ferro ritorna, a tre anni di distanza dal suo lavoro precedente, con un album che offre un’istantanea molto nitida della sua crescita personale e artistica, costante negli anni, ma ora più che mai frutto di una raggiunta maturità che si riflette nelle scelte stilistiche, nella composizione e nella scrittura. In “Accetto Miracoli” le soluzioni musicali sorprendenti e i testi, capaci di sviscerare un caleidoscopio di emozioni in continua evoluzione, restituiscono la fotografia di un artista che alla vigilia dei quarant’anni di età e venti di carriera cerca – e trova – nuova ispirazione e nuovi stimoli nelle sue stesse radici musicali, alzando ulteriormente il livello di aspettativa per la propria musica.

In questa chiave va interpretato l’incontro con Timbaland, il produttore e compositore che negli anni ha marcato il successo di artisti di riferimento nell’ R&B e nel pop contemporaneo mondiale come Justin Timberlake, Missy Elliott, Jay-Z, One Republic, Drake fra i tanti e che, in questo caso, ha “vestito” con il suo tocco unico da beat-maker le canzoni composte da Tiziano e da alcuni suoi coautori di lunga data, come Emanuele Dabbono e Giordana Angi. E le ha rese straordinarie senza mai stravolgerne l’intenzione.

Accetto Miracoli per me rappresenta un nuovo inizio, un cambiamento del quale sentivo il bisogno, senza averlo tuttavia pianificato. Il titolo all’inizio mi sembrava estremo, ma giusto, perché il disco racconta i piccoli miracoli e le grandi rivoluzioni che sono accadute anche nella mia vita: a volte dobbiamo consegnarci al nostro destino, senza forzarne l’andamento. È in quell’istante che i miracoli accadono e le cose vanno meglio di quanto ci saremmo aspettati”.

È uscito “EVERYBODY’S EVERYTHING” di LIL PEEP, 19 tracce tra brani mai pubblicati ufficialmente e successi

È disponibile “EVERYBODY’S EVERYTHING”, la prima raccolta dei brani che hanno segnato la storia del giovane e controverso rapper statunitense LIL PEEP, morto esattamente due anni fa a soli 21 anni.

Il disco, uscito il 15 novembre, è composto da 19 tracce, tra brani mai pubblicati ufficialmente e successi con collaborazioni importanti. Rappresenta anche la colonna sonora all’omonimo documentario dedicato alla vita e alla carriera di Lil Peep, che in questi giorni sta facendo il giro delle sale d’America. Prodotto da Terrence Malick, il documentario Everybody’s Everything ha già incassato $750,000 e la domanda continua a crescere.

Con un sound rivoluzionario in bilico tra pop, punk, emo e hip-hop, Lil Peep ha dato voce al dolore di un’intera generazione. Dal mixtape “Hellboy” autoprodotto, che parla in modo diretto e onesto di depressione, incoscienza, rimpianto, morte e sostanze stupefacenti, in pochi anni è passato in cima alle classifiche con concerti sold out ovunque. Osannato anche dalla critica, è stato definito “Artist of the Decade”.

Questo disco è stato fortemente voluto dalla madre di Lil Peep, Liza Womack, che ha contribuito a selezionare le tracce da includere e si è assicurata che non venissero modificate rispetto a quello che originariamente aveva registrato il suo Gus: «Therefore, what you hear on this album is the music Gus made, unadulterated, but mastered for this format. The music is incredible. He mixed his own vocals. He knew what he was doing».

Il disco “Everybody’s Everything” è disponibile negli store digitali e sulle principali piattaforme streaming: https://lilpeep.lnk.to/EverybodysEverything.

Tracklist:

  1. Liar
  2. AQUAFINA (ft. Rich The Kid)
  3. RATCHETS (w/ Lil Track & Diplo)
  4. Rockstarz (ft. Gab3)
  5. LA To London (ft. Gab3)
  6. Fangirl (ft. Gab3)
  7. Text Me (ft. Era)
  8. PRINCESS
  9. Moving On
  10. Belgium
  11. When I Lie
  12. I’ve Been Waiting (ft. ILOVEMAKONNEN) (Original Version)
  13. Live Forever
  14. ghost boy
  15. Keep My Coo
  16. white tee (ft. Lil Tracy)
  17. cobain (ft. Lil Tracy)
  18. witchblades (ft. Lil Tracy)
  19. walk away as the door slams (acoustic) (ft. Lil Tracy)

 

FRANCESCA MICHIELIN – DA OGGI SU YOUTUBE IL VIDEOCLIP DEL NUOVO SINGOLO CHEYENNE FEAT CHARLIE CHARLES

È disponibile da oggi su YouTube il videoclip di CHEYENNE feat. Charlie Charles, il nuovo singolo di Francesca Michielin uscito il 15 novembre, che anticipa il prossimo importante progetto discografico in uscita nella primavera 2020.

Il video riprende il concetto chiave di tutto il nuovo progetto: l’incontro tra due mondi distanti, quello naturale e quello urbano, ma anche – e soprattutto – il passato e il moderno. Vediamo Francesca cantare in una festa in cui suggestioni tribali incontrano dettagli futuristici, dove le sonorità elettroniche si fondono tra loro, avvolte da libertà ed energia. Il videoclip si sviluppa attraverso scenari diversi, disordinati, seguendo i crescendo del pezzo e rappresentando la malinconia dei ricordi, che si librano leggeri nell’atmosfera urban del party. La camera si snoda tra primi piani e dettagli, che uniscono la modernità di un manga giapponese con la ritualità antica: una tribù che cerca di adattarsi ad una nuova realtà che li circonda, esattamente come fecero i Cheyenne.

CHEYENNE feat. Charlie Charles è il primo singolo del nuovo album di inediti di Francesca, che vedrà la luce nel 2020. Un brano nostalgico ma pieno di contrasti, prodotto da Charlie Charles e scritto da Mahmood assieme a Alessandro Raina e Davide Simonetta, che nasconde un cuore synth con i suoi ritmi electro-pop e riconferma Francesca Michielin una delle artiste più complete ed interessanti del panorama attuale.

La cantautrice è pronta a tornare anche dal vivo e, per la prima volta, il 20 settembre 2020 suonerà live sul palco del Carroponte, il tempio della musica urban alle porte di Milano. I biglietti per il live, prodotto da Vivo Concerti sono disponibili su www.ticketone.it, online e in tutti i punti vendita autorizzati.