Tutti gli articoli di Effetto Music

Rivoluzione GHALI: FUORI IL SINGOLO “BOOGIEMAN” FEAT. SALMO

Se il 2019 si era chiuso con tanti “reghali”, uno su tutti la collaborazione in Antisocial con Ed Sheeran, Ghali inaugura il 2020 con l’uscita oggi di Boogieman, il nuovo singolo feat. Salmo, prodotto da Zef e Mace e primo estratto di DNA, il nuovo attesissimo album in uscita per Sto Records / Atlantic/ Warner Music il prossimo 20.02.2020.

DNA verrà presentato per la prima volta al Fabrique di Milano l’08, il 09 ed il 10 Maggio 2020 con uno show speciale ed esclusivo nella sua città intitolato “IL CONCERTO A Milano”

Su un tappeto elettronico dal sound anni novanta, le parole di Ghali si mescolano a quelle di Salmo in un incalzante susseguirsi di immagini, a tratti surreali, capaci di trasportare l’ascoltatore fra le luci soffuse di un club affollato. Boogieman è un brano che come sempre nell’opera di Ghali, unisce l’unicità del mondo urban nostrano ad una forte vocazione internazionale. Ghali e Salmo insieme in brano che parla di autenticità e di tutte quelle cose che facciamo per sentirci ciò che non siamo realmente, ironizzando nel  ritornello con un #nonecool che rimane indelebile dal primo ascolto.

“Nel decennio dell’inestetismo, dove non essere cool è l’obiettivo, chiedere all’ “uomo nero” di non farmi fare cose stupide è la cosa meno cool che mi potesse venire in mente.”

Dardust : “S.A.D Storm and Drugs ” è il nuovo album

Dardust  lancia il nuovo album “S.A.D Storm and Drugs ” ultimo capitolo di una trilogia discografica, il primo progetto italiano di musica strumentale capace di unire il mondo pianistico minimalista all’attuale immaginario elettronico.

Il titolo del nuovo lavoro, anticipato nei mesi scorsi dal singolo “Prisma” e “Sublime”, è una rivisitazione corretta dello Sturm und Drang tedesco del Settecento. «Mi piaceva l’idea di essere un po’ irriverente e scorretto – spiega Dario Faini, questo il suo vero nome – la tempesta, sturm in tedesco, storm in inglese, rimane, perché mi apparteneva molto la sensazione di trovarmi in uno sconvolgimento personale e familiare, nel momento in cui ho scritto questi pezzi, non mediati dalla razionalità. Nello stesso momento mi sono sentito senza riparo dopo la fine di una storia e la perdita della casa di famiglia ad Ascoli Piceno per il terremoto. L’impeto, il drang, è diventato Drugs, ma più legato a una dipendenza affettiva che non alle droghe vere e proprie che non mi appartengono. Mi sono sentito un po’ Giovane Werther, un po’ Mark Renton, l’eroe negativo del film cult Trainspotting». Di seguito la tracklist del disco:

  1. Sublime
  2. Prisma
  3. Storm and Drugs
  4. Without You
  5. Ruckenfigur
  6. S.A.D.
  7. Sturmi I – Fear
  8. Sturm II – Ecstasy
  9. Beautiful Solitude

Il nuovo disco di Dardust usce anche sul mercato internazionale per Sony Music Masterworks e Artist First, disponibile in pre-order (https://Dardust.lnk.to/S_A_D)

MARGHERITA VICARIO, Ironico pop urban nel nuovo singolo ‘GIUBBOTTINO’

È disponibile da oggi su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radiofonica il nuovo singolo di Margherita VicarioGIUBBOTTINO (Island Records). L’artista romana, classe 1988, torna con un brano irriverente e audace.

“Tu al tuo uomo digli tutto, ti farà godere il doppio ogni piccolo dettaglio si trasformerà in un sogno”

Sonorità ricche e raffinate, che danno vita a un pop dalle influenze urban e dal respiro internazionale. Il brano è prodotto da Davide “Dade” Pavanello, che ha già collaborato con la Vicario per i tre singoli usciti per INRI nel 2019, Abaué (Morte di un Trap Boy), Mandela, Romeo feat Speranza, Dario “Dardust” Faini. Anche in questo nuovo brano, la Vicario si esprime con una scrittura brillante ed efficace, tra ironia, versi ritmati e riferimenti espliciti a una femminilità decisa, che non ha paura di esprimersi.

Giubbottino – spiega la Vicario – è per tutte le parole che mi sono strozzata in gola con i miei amori, amanti, uomini. Per tutti quelli che fanno i fighi con i giubbottini e gli occhiali da sole. Per quelli che sembrano interessati e interessanti, ma in realtà non ti vedono e non ti ascoltano. E non riescono a entrare in contatto profondamente, anche solo per una notte magari, ma profondamente. Giubbottino è una cavalcata, divertente e imperfetta, molto meglio di un porno. È una canzone perfetta per iniziare questi anni ‘20 del 2000 perché sarà il decennio delle donne, per questo mi permetto di dire loro la mia”.

Esce oggi anche il videoclip di GIUBBOTTINO diretto, ancora una volta, da Francesco Coppola. Le immagini arricchiscono e completano il significato del brano, una costante nel progetto di Margherita che rispecchia la sua particolare attenzione nell’unire al meglio la sua anima musicale e cinematografica.

Nel video di questo nuovo singolo, ambientato in un palazzo-giungla barocco e sfarzoso, va in scena una sfilata, dove sono gli uomini ad essere scrutati da una platea composta unicamente da donne over 40, che davanti all’esibizione dei corpi dei giovani modelli non riusciranno a restare indifferenti. Un grottesco capovolgimento dei ruoli e dei comportamenti sedimentati nell’immaginario collettivo, dove l’uomo diventa oggetto del desiderio della donna.

 

EMINEM: USCITO QUESTA NOTTE A SORPRESA IL NUOVO ALBUM “MUSIC TO BE MURDERED BY”

EMINEM ha pubblicato a sorpresa questa notte il suo nuovo album di studio “Music To Be Murdered By”, disponibile in tutti gli store digitali.

A lanciare il progetto, il cui titolo è ispirato al maestro dell’orrore Alfred Hitchcock, il brano “DARKNESS” accompagnato da un video visibile online qui https://youtu.be/RHQC4fAhcbU, un video che va guardato con attenzione fino alla fine per comprendere il messaggio che lo accompagna. In soli 90 minuti  il video ha totalizzato oltre mezzo milione di views.

 

 

 

 

Questa la tracklist complete del disco:

1. Premonition (Intro)

2. Unaccommodating feat. Young M.A

3. You Gon’ Learn feat. Royce Da 5’9” & White Gold

4. Alfred (Interlude)

5. Those Kinda Nights feat. Ed Sheeran

6. In Too Deep

7. Godzilla feat. Juice WRLD

8. Darkness

9. Leaving Heaven feat. Skylar Grey

10. Yah Yah feat. Royce Da 5’9”, Black Thought, Q-Tip & Denaun

11. Stepdad (Intro)

12. Stepdad

13. Marsh

14. Never Love Again

15. Little Engine

16. Lock It Up feat. Anderson .Paak

17. Farewell

18. No Regrets feat. Don Toliver

19. I Will feat. KXNG Crooked, Royce Da 5’9” & Joell Ortiz

20. Alfred (Outro)

 

 

Eminem è considerato il più grande MC di sempre con all’attivo oltre 250 milioni di dischi venduti nel mondo e 15 Grammy Awards in bella mostra sulla libreria di casa.

ENRICO NIGIOTTI in gara al 70° Festival di Sanremo con il brano “BACIAMI ADESSO”, contenuto nel nuovo album di inediti “NIGIO” in uscita il 14 febbraio! Dal 2 maggio in tour nei teatri italiani!

Dopo il successo del “Cenerentola tour”, ENRICO NIGIOTTI, il cantautore che ha fatto di una scrittura istintiva e profonda il suo marchio di fabbrica, torna al Festival di Sanremo in gara nella sezione Campioni con il brano “BACIAMI ADESSO” (Sony Music Italy).

Il singolo che il cantautore presenta sul palco dell’Ariston, “Baciami Adesso” (scritto e composto dallo stesso Enrico Nigiotti, prodotto e arrangiato da Paolo Valli e Celso Valli), sarà contenuto nel suo quinto album di inediti dal titolo “NIGIO”, in uscita il 14 febbraio.

Nel corso della sua carriera, Enrico Nigiotti si è contraddistinto per il suo linguaggio immediato e diretto scrivendo anche brani per artisti come Eros Ramazzotti, Gianna Nannini e Laura Pausini.

Enrico ha partecipato due volte al Festival di Sanremo, l’ultima lo scorso anno con il brano “Nonno Hollywood” (certificato oro), con il quale si aggiudica il Premio Lunezia per Sanremo come miglior testo in gara e contenuto nell’edizione speciale del suo ultimo album di inediti “Cenerentola e altre storie…”.

Nel 2019 ha girato tutta l’Italia con il suo “Cenerentola tour” presentando dal vivo ai suoi fan i suoi più grandi successi, come “L’amore è” (certificato doppio platino e presentato alla 11ª edizione di X Factor) e “Complici” feat. Gianna Nannini (certificato oro e fra i dieci brani più trasmessi in radio), ma anche la sua ultima hit estiva “Notturna”.

A partire dal 2 maggio il cantautore sarà in tour nei principali teatri italiani con uno spettacolo emozionante in cui presenterà per la prima volta live i brani inediti del suo nuovo album.

Queste le prime date del tour 2020 di Enrico Nigiotti:

2 maggio, Il Celebrazioni – BOLOGNA

4 maggio, Teatro Verdi – FIRENZE

5 maggio, Teatro Dal Verme – MILANO

8 maggio, Teatro Acacia – NAPOLI

11 maggio, Teatro Colosseo – TORINO

19 maggio, Auditorium Parco della Musica (Sala Petrassi) – ROMA

21 maggio, Teatro Goldoni – LIVORNO

Mahmood continua a convincere e ci regala “Rapide”, il nuovo singolo.

Un vero è proprio gioello, Mahmood ci regala un nuovo singolo dal titolo “Rapide”. Il cantante continua a convincere e ci conquista un’altra volta.

A quasi un anno dal trionfo al Festival di Sanremo, è pronto a tornare in pista con un nuovo album e con un tour che toccherà diverse parti d’Europa.  ‘Rapide’ è il primo singolo estratto dal suo album, in arrivo a breve. Anche Rapide vede la collaborazione di Dardust, il produttore che ha lavorato assieme a Charlie Charles anche al brano che ha trionfato all’Ariston ‘ Soldi’, autore anche di ‘Barrio’ e ‘Calipso’. ‘Rapide’ vede anche la firma di Katoo.

Scritto questa estate in sardegna, si tratta di un brano autobiografico, dove il vincitore dell’ultima edizione del Festival di Sanremo racconta spezzoni della sua vita, tra il Love di Porta Venezia e Loreto, sfondo di una storia d’amore tormentata.

 

 

 

MINA FOSSATI: FUORI IN RADIO IL NUOVO SINGOLO “L’INFINITO DI STELLE”

L’infinito di stelle, nuovo brano estratto dall’album di inediti Mina Fossati, pubblicato il 22 Novembre scorso, certificato Platino e stabile nelle prime posizioni della classifica FIMI dei dischi più ascoltati.

L’infinito di stelle è la canzone toccante e decisa che apre il disco, un brano dai chiari accordi di pianoforte su cui si appoggiano appassionate le voci di Mina e Fossati. Un piccolo manifesto dell’album che introduce il discorso sul presente, come un filo sottile che lega gli undici brani e che spiega l’essere insieme dei due artisti e la voglia di continuare a coltivare la speranza “in questa terra civilizzata, soprattutto dai poeti”.

La canzone è nata prima di tutto dalla parte musicale, del pianoforte” spiega Ivano Fossati – “Poi sono arrivate le parole, il testo, che volevamo fosse un testo a due come una sorta di botta e risposta. La canzone cerca di spiegare la presenza mia e di Mina insieme, il senso del disco”.

Nessuna sovrastruttura o artificio, solo il pianoforte ad accompagnare con eleganza la voce di Fossati e un’orchestra d’archi che arriva, un accordo alla volta, a danzare luminosa intorno alla voce di Mina. Parole apparentemente semplici, com’è semplice e perfetta l’armonizzazione delle due voci sul finale del brano, che introducono il tema del qui ed ora e del prezioso tempo presente che lega tutto il disco.

I due protagonisti della musica italiana, da tempo lontani dalla ribalta, per la prima volta uniscono le loro voci in 11 brani inediti, scritti e composti da Ivano Fossati e cantati da Mina e Fossati, che tornano a collaborare in un’occasione unica. Dopo Tex Mex e Luna Diamante, brano struggente che accompagna forse la più importante scena del film La dea Fortuna di Ferzan Ozpetek attualmente nelle sale, L’infinito di stelle apre un nuovo capitolo di un album che è tutto da scoprire.

Mina Fossati è prodotto da Massimiliano Pani per Pdu e Il Volatore ed è stato pubblicato da Sony Music.