Archivi tag: mexico

SAM SMITH & DEMI LOVATO: “I’m Ready” fuori sulle piattaforme digitali

Dal 17 aprile è su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo di Sam Smith, “I’m Ready”, in collaborazione con Demi Lovato.

Il brano è accompagnato dal video diretto dal pluripremiato regista Jora Frantzis (Cardi B, Rosalia) e dal rinomato coreografo Sean Bankhead (Normani, Missy Elliot). Sam, Demi e una miriade di altri personaggi partecipano ad una loro Olimpiade. Ci sono scene di lotta, tuffi, nuoto sincronizzato, ginnastica e una gara di 100 metri. Il video si chiude con una cerimonia di premiazione alla presenza dei due  artisti  mentre la canzone raggiunge il suo culmine.

“I’m Ready” è tratto dal nuovo album di Sam Smith, la cui uscita è stata recentemente posticipata a causa del momento che stiamo vivendo. Sam ne ha dato annuncio ai fan attraverso i suoi social dichiarando che continuerà a lavorare al nuovo progetto. “I’m Ready”  segue il singolo “To Die For” pubblicato a febbraio e i precedenti “How Do You Sleep?” e “Dancing With A Stranger feat. Normani” usciti lo scorso anno. Nel 2019, “Stay With Me” è stato il primo singolo di Sam Smith a superare il miliardo di stream su Spotify, seguito da “Too Good At Goodbyes”. Nel corso della sua carriera, Sam ha venduto oltre 25 milioni di album in tutto il mondo e il singolo “Writing’s On The Wall”, tratto dalla colonna sonora del film di Bond, “Spectre”, ha vinto un Oscar e un Golden Globe come miglior canzone originale

A gennaio 2020 Demi Lovato ha presentato il brano “Anyone” ai GRAMMY Award. Recentemente ha pubblicato il suo nuovo singolo up-tempo, “I Love Me”, accompagnato da un video musicale diretto da Hannah Lux Davis (Ariana Grande, Drake, Nicki Minaj).

ACHILLE LAURO LIVE 2020 – RADDOPPIA LA DATA ROMANA E SI AGGIUNGONO NUOVI APPUNTAMENTI

Sul Palco dell’Ariston Achille Lauro ha rotto ogni schema dello spettacolo musicale, con le sue performance dirompenti e spettacolari, ma si trattava solo di un assaggio di quello che accadrà durante i suoi live. 

Lauro torna sul palco presentando il suo alter-ego “ACHILLE IDOL” IMMORTALE nel tour prodotto da F&P, “ACHILLE LAURO LIVE 2020”.

 

A grande richiesta raddoppia la data al Palazzo dello Sport di Roma: all’appuntamento già annunciato del 31 ottobre si aggiunge una nuova data, il 30 ottobreOltre alla doppietta nella sua città, si aggiungono nuove date al tour, che toccherà anche le città di Milano (17 ottobre – Lorenzini District), Torino (19 ottobre – Teatro della Concordia), Cesena (22 ottobre – Nuovo Carisport), Napoli (24 ottobre – Casa della Musica), Firenze (28 ottobre – Tuscany Hall).

 

“ACHILLE IDOL” IMMORTALEicona, punkrocker, popstar, l’alter-ego di Achille Lauro che torna dal passato dopo essere stato crocifisso per risorgere ad icona Glam. Concettuale, oltre il maschile e il femminile, oltre gli schemi omologati di una sessualità di genere, un inno alla pansessualità.

 

Warner Music Italy ha recentemente conferito a Lauro De Marinis l’incarico di Chief Creative Director per lo sviluppo artistico nel mercato italiano di Elektra Records, etichetta leggendaria che ha portato alla luce e accompagnato nella storia star come AC / DC, Queen e The Doors. 

Achille Lauro si presenta alla musica con un progetto ampio, con uno sguardo a 360° sull’arte. I live di Achille Lauro non saranno semplici concerti musicali, ma vere e proprie performance artistiche e teatrali: luci, suoni, scenografie, costumi e performance per un live ispirato alle più grandi produzioni internazionali.

ha rotto ogni schema dello spettacolo musicale, con le sue performance dirompenti e spettacolari, ma si trattava solo di un assaggio di quello che accadrà durante i suoi live. 

Lauro torna sul palco presentando il suo alter-ego “ACHILLE IDOL” IMMORTALE nel tour prodotto da F&P, “ACHILLE LAURO LIVE 2020

A grande richiesta raddoppia la data al Palazzo dello Sport di Roma: all’appuntamento già annunciato del 31 ottobre si aggiunge una nuova data, il 30 ottobreOltre alla doppietta nella sua città, si aggiungono nuove date al tour, che toccherà anche le città di Milano (17 ottobre – Lorenzini District), Torino (19 ottobre – Teatro della Concordia), Cesena (22 ottobre – Nuovo Carisport), Napoli (24 ottobre – Casa della Musica), Firenze (28 ottobre – Tuscany Hall).

 

“ACHILLE IDOL” IMMORTALEicona, punkrocker, popstar, l’alter-ego di Achille Lauro che torna dal passato dopo essere stato crocifisso per risorgere ad icona Glam. Concettuale, oltre il maschile e il femminile, oltre gli schemi omologati di una sessualità di genere, un inno alla pansessualità.

 

Warner Music Italy ha recentemente conferito a Lauro De Marinis l’incarico di Chief Creative Director per lo sviluppo artistico nel mercato italiano di Elektra Records, etichetta leggendaria che ha portato alla luce e accompagnato nella storia star come AC / DC, Queen e The Doors. 

Achille Lauro si presenta alla musica con un progetto ampio, con uno sguardo a 360° sull’arte. I live di Achille Lauro non saranno semplici concerti musicali, ma vere e proprie performance artistiche e teatrali: luci, suoni, scenografie, costumi e performance per un live ispirato alle più grandi produzioni internazionali.

CESARE CREMONINI: dal 28 febbraio in radio GIOVANE STUPIDA, secondo estratto da CREMONINI 2C2C THE BEST OF

Sarà in radio dal 28 febbraio “Giovane Stupida”, il nuovo singolo di Cesare Cremonini : “Giovane Stupida” è una canzone scritta per una ragazza meravigliosa” spiega Cesare “ma anche una piccola commedia sentimentale sull’amore: 23 anni lei, 39 io. 

Il messaggio di questa canzone che potrebbe essere un film, capovolge gli stereotipi e spiega che come sempre l’amore è capace di rendere accettabile e positivo tutto ciò che al mondo può sembrare a prima vista sbagliato o criticabile. 

Giovane Stupida” poteva nascere solo oggi,  nel pieno di un’epoca di trasformazioni senza precedenti, in cui la digitalizzazione sta creando un nuovo universo culturale. Eppure, incredibilmente, l’amore non tiene conto di queste distinzioni e vince su tutto.

Il testo è un omaggio e uno sguardo divertito alle differenze che emergono  quando due persone di generazioni diverse si incontrano come opposti ma alla fine non sanno fare a meno l’uno dell’altra. 

Oggi è una “Giovane Stupida” a insegnarci che con l’età si imparano molte cose, chi siano Mick Jagger ed Elton John ad esempio, ma a volte ci si dimentica semplicemente per strada la felicità, che è fatta anche di disordine, leggerezza e spontaneità. 

In questi tempi in cui le parole delle canzoni tornano ad essere importanti, prima di dar loro un peso è bene ricordarne il senso: “stupido” nel mio vocabolario dell’amore assume quasi sempre il suo significato originario: stupēre, stupìre”. 

Joan Thiele: “PUTA” è il nuovo singolo e nuovo video

PUTA” è il nuovo singolo di Joan Thiele, dal 17 gennaio su tutte le piattaforme digitali su etichetta Polydor/Universal Music/Undamento Nel videoclip, girato in un unico piano sequenza, potete ascoltare una versione alternativa del brano originale, realizzata live in studio.

“L’idea di realizzare un classico videoclip con uno storytelling ci sembrava banale e scontata rispetto al significato della canzone. Puta è un flusso, e così lo è anche il video. Non stacca mai fino alla fine. Quella che potete ascoltare nel video è un’interpretazione alternativa del brano originale. Essendo Puta un viaggio mentale difficile da raccontare, il regista Tommaso Ottomano, insieme a Giopositivo e Roberto Ortu alla direzione artistica, hanno voluto rappresentarlo in una versione live. Non ci sono fronzoli: grazie alla pedana rotante su cui abbiamo installato alcuni strumenti che utilizzo sia per comporre le mie basi che nei live, tutto gira anche fisicamente  intorno al brano – Joan Thiele

Joan di origini metà italiane e metà svizzero- colombiane, è cresciuta tra Cartagena e l’Italia.  Fin dall’infanzia ha trascorso una vita nomade che le ha regalato un gusto musicale internazionale. Finito il liceo, si trasferisce in Inghilterra per fare musica. Joan sviluppa una grande personalità artistica, a partire dalla scelta di cantare in inglese e grazie ad un percorso artistico iniziato sin da piccola coi Led Zeppelin, proseguito con Crosby, Stills, Nash & Young, ma arricchitosi da un certo momento in poi di suggestioni elettroniche contemporanee. Nel 2016 è uscito il suo primo ep, “Joan Thiele”, anticipato dai singoli Save Me” e “Taxi Driver”: sei brani inediti scritti da Joan (“Save me”, “Cup of coffee”, “Heartbeat”, “Rainbow”, “Taxi Driver”, “You & I”) e una cover di Lauryn Hills “Lost Ones” in una nuova interpretazione. A seguire Joan ha iniziato il tour dal vivo insieme alla sua band, Gli Etna, nei principali festival italiani: il RockinRoma, l’IDays di Monza, il Goa Boa di Genova, il Siren Festival di Vasto, l’Home Fest di Treviso, il Locus Fest a Locorotondo. È stata nominata nella categoria Best New Artist degli MTV Awards 2016. A febbraio 2017 è stata scelta da Radio Rai Due come rappresentante dell’Italia a Groningen in occasione del Festival EBBA Eurosonic Norderslag 2017, dove si è esibita dal vivo in concerto. Nel 2018 ha pubblicato l’album “Tango” che contiene i singoli ‘Armenia’ e “Polite”. Nel 2019 pubblica “Le Vacanze” primo singolo cantato in lingua italiana.

GULINO: esce ‘UN GRAMMO DI CIELO’, primo singolo che anticipa l’album da solista. Il 21 marzo parte il tour da Bologna

Esce venerdì 24 gennaio “Un grammo di cielo”nuovo singolo di Gulino e primo vagito per la carriera solista della voce dei Marta sui TubiIl suo disco d’esordio “Urlo Gigante” – prodotto da Fabio Gargiulo – sarà pubblicato a marzo da Woodworm/Universal. Ascolta qui un grammo di cielo: https://lnk.to/ungrammodicieloIN

Dopo l’ultimo album dei Marta sui tubi, “lostileostile”, la band ha sentito il bisogno di un lungo periodo di pausa e Giovanni Gulino si è preso il tempo per elaborare un proprio sound che rappresentasse un’evoluzione coerente di tutto il suo ampio bagaglio musicale e umano, a partire dall’eredità raccolta negli oltre quindici anni di carriera con i Marta sui Tubi e dalla nuova esperienza di genitore.

Il primo risultato di questo nuovo percorso artistico è una canzone contemporanea e multisfaccettata, in cui i punti cardinali melodici e lirici di Gulino vengono ri-orientati da un uso sapiente e mirato dell’elettronica e dalle vibranti sfumature tratteggiate dagli archi, che arricchiscono il ritornello di emozione e di profondità. Nel brano, il cantautore siciliano scava fra i “non detti” di una storia d’amore erosa dalla costante ricerca di conferme e da quei freni emotivi che impediscono di mostrarsi in toto per ciò che si è. Un ritratto per nulla didascalico di una relazione che anela a “istanti da proteggere”, ad attimi in cui sentirsi nudi, davvero.

“Un grammo di cielo” rappresenta il ritorno in pista di un artista raffinato e aperto alle sfide, capace di rimescolare le carte nella sua mano per proporre sotto una nuova veste il suo talento autoriale mai banale.

Il 21 marzo partirà dal Locomotiv club di Bologna l’Urlo Gigante Tour, un’occasione imperdibile per ascoltare dal vivo i nuovi brani del disco di Gulino insieme a una selezione dei grandi successi dei Marta sui Tubi. Il tour proseguirà nei club delle principali città italiane, queste le prime date confermate:

  

URLO GIGANTE TOUR

21 Marzo – Bologna @Locomotiv Club

26 Marzo – Torino @Hiroshima Mon Amour

27 Marzo – Brescia @Latteria Molloy

3 Aprile – Palermo @I Candelai

15 Aprile – Milano @Santeria Toscana 31

16 Aprile – Roma @Spazio Rossellini

18 Aprile – Livorno @The Cage

“NONNA DAMMI 4 NUMERI” è il titolo del nuovo singolo di Febo,in anteprima su Spotify e in radio e in digitale dal 17 gennaio.

Dopo gli ottimi risultati del singolo “Ciliegie” (80.000 streams in un mese), prosegue il percorso del nuovo progetto discografico del cantautore romano Febo – album in uscita a marzo 2020 – con il nuovo singolo “Nonna dammi 4 numeri” (Lab14/Dischi dei Sognatori distr. Believe Digital) in anteprima su Spotify a partire da domani e in radio e nei maggiori digital store a partire da venerdì 17 gennaio. Lunedì 20 gennaio uscirà anche il videoclip del brano (prodotto da Maestro Production, regia affidata a LaClique).

L’artista racconta così “Nonna dammi 4 numeri”, scritto da Febo con la collaborazione di Marco Rettani, prodotto e arrangiato dallo stesso cantautore e Marta Venturini“Nonna dammi 4 numeri” è un brano che trasforma ‘odio il lunedì’ in ‘odio la Domenica’. Si, proprio così, il giorno del riposo per eccellenza diventa una gabbia, diventa il giorno delle riflessioni e, quindi, il giorno dove ansie e problemi emergono con maggior forza”.

L’inquietudine diventa talmente forte che Febo scomoda gli affetti più profondi, e si rivolge alla nonna che non c’è più chiedendole delle soluzioni ai suoi problemi: “Nonna leggimi l’oroscopo stanotte quando passi nei miei sogni che mi sento il cuore a pezzi. Nonna dammi quattro numeri stanotte quando parli nei miei sogni, che c’ho il conto in banca a pezzi”.

 

FEBO è un cantautore italiano. Le sue canzoni raccontano la vita di oggi, specchio di una generazione in affanno, amori tormentati, storie difficili ma anche momenti di felicità conquistata con tenacia. Ha pubblicato due album e collaborato con vari artisti, tra i quali Ermal Meta, Eros Ramazzotti, Fabrizio Moro e Tommaso Zanello (Piotta). L’ultima sua collaborazione ha portato la vittoria del Festival di Sanremo con “Non mi avete fatto niente”, conquistando 49 Paesi nel mondo.

CELESTE: “Stop this flame” nuovo singolo della vincitrice del 2020 Brits Rising Star e del BBC Sound 2020

Celeste, dopo avere vinto il 2020 BRITs Rising Star award e il prestigioso BBC Sound of 2020 presenta il suo nuovo singolo ‘Stop This Flame’. Il brano – pubblicato su etichetta Polydor Records- è il primo assaggio della nuova musica dell’artista britannico-giamaicana. Il 2020 è un anno ricco di impegni, che inizia con l’esibizione alla cerimonia dei BRITs, il prossimo 18 febbraio, dove Celeste si esibirà dal vivo. Dopo i BRITs Awards, Celeste tornerà a marzo in tournée con il cantautore inglese Michael Kiwanuka.

Stop This Flame è una canzone che parla dell’andare fino in fondo”, rivela Celeste. “Che si tratti di non lasciar andare l’amore, di non lasciar andare un sogno o di affrontare le avversità. La canzone ha sempre evocato quei sentimenti dentro di me”.

Celeste, cresciuta a Brighton, attribuisce a suo nonno materno il merito di averle fatto conoscere gli artisti leggendari che hanno poi influenzato il suo sound. Le cassette di Aretha Franklin ed Ella Fitzgerald suonavano a ripetizione nella vecchia Jaguar del nonno tanto da non lasciare indifferente Celeste, che scopriva così il profondo legame con questa musica universale. “Nel mio modo di scrivere canzoni sono molto più ispirata dai cuori affranti”, dice ora. “C’è sempre un lato oscuro, anche se alcune canzoni sono ottimiste. Quei momenti sono stati per me molto stimolanti”.

 

Celeste ha trascorso gli anni dell’adolescenza nella sua cameretta a cantare le cover di Sly And The Family Stone, The Clash e The Specials, Alice Coltrane, Janice Joplin, Thelonius Monk e Ray Charles, fino a comporre le sue prime canzoni originali  completamente autodidatta e aiutata da una voce strepitosa. Nel corso degli anni successivi, la giovane artista ha ottenuto il plauso della critica per i suoi brani, tra cui suo, “Father’s Son”, “Coco Bloode” e “Strange”.

Dal vivo, Celeste ha stupito il pubblico con le prime apparizioni ai festival di Glastonbury e al Primavera Sound, dove ha suonato come artista di supporto di Michael Kiwanuka, Janelle Monae e Neneh Cherry, per non parlare dei tre spettacoli esauriti all’Omeara di Londra a novembre che hanno ottenuto una recensione a cinque stelle da parte della rivista NME: Celeste è “un talento unico nel suo genere… la miglior cantante soul britannica che sia mai emersa negli ultimi anni” …”Se c’è giustizia, la superstar è proprio dietro l’angolo”.

I vincitori del Premio Musica contro le mafie 2019 sono …

E’ terminata con un enorme successo di pubblico e partecipanti la 5 Giorni di Musica contro le mafie che dal 3 al 7 dicembre si è svolta a Cosenza.
Grande affluenza per le finali del Premio che, nello scenario del Teatro Morelli, ha visto in due giorni esibirsi dieci artisti emergenti giudicati da una giuria demoscopica, una WhatsApp in sala, una social con una diretta streaming e da tre esperti: Roy Paci, Serena Brancale e Picciotto.

Al termine delle esibizioni questo il responso: Primo classificato è Micaela Tempesta con il brano dal titolo “4M3N” mentre i secondi classificati sono i Romito con il brano “E’ Cos’ e’ niente”.

Entrambi di Napoli la cantautrice e la band si sono aggiudicati i voti maggiori grazie a due esibizioni impeccabili che hanno condensato elementi di originalità, maturità e qualità nei testi.
Micaela Tempesta con una sorta di preghiera “personale” ed attuale sulle contraddizioni e le colpe dell’essere umano di oggi, auspica che Terra e Cielo si saldino; i Romito si interrogano sul senso di inadeguatezza della generazione attuale in una invettiva contro l’apatia e la rassegnazione.

Entrambi ritireranno presso Casa Sanremo 2020 la targa “Premio Musica contro le mafie″ (opera realizzata dal M°Orafo Michele Affidato); e si esibiranno live a Casa Sanremo presso il Palafiori di Sanremo nella settimana del Festival della Canzone Italiana.
Inoltre il primo classificato vince anche: Esibizione sul palco del “uno Maggio Taranto Libero e Pensante”, Tour all’interno dei Festival Associati a KeepOn Live, ospitata nelle tappe di selezione di “Casa Sanremo tour 2020” e borsa di Studio/Produzione destinata all’attività artistica del vincitore.

Come ogni anno Musica contro le mafie assegna due menzioni speciali, una dall’Associazione Musica contro le mafie e l’altra dal Club Tenco e se le aggiudicano rispettivamente:

 Chris Obehi (menzione Mvsm) per il brano “Non siamo pesci” potrà inoltre esibirsi dal vivo a Casa Sanremo 2020,
Fabio Messieri (menzione speciale Mvsm su Segnalazione del Club Tenco) per il brano “Restiamo umani potrà inoltre esibirsi dal vivo a Casa Sanremo 2020.
La cantautrice ligure Cance con il brano “Conosci” si aggiudica il Premio “La musica può” – under 35 (MIBACT-SIAE-Perchicrea)
Targa Siae – Giovane Autore al nigeriano Chris Obehi per “Non siamo pesci”.
Primo Maggio Roma ai Romito per “E’ Cos’ e’ niente”.
Premio Officine Buone alla pugliese Chiara Patronella per il brano “Petalo a mari”.
Premio Acep/Unemia agli agrigentini Sikania con “Siciliano medio”.
Premio Poliziamoderna al palermitano Marco Ferrigno con “Le idee che restano”.
Premio Speciale giudici-on-stage (di Etnagigante) a Micaela Tempesta per “4M3N”.

MODÀ: il nuovo album di inediti “Testa o croce” è ORO! Al via questa sera da Bologna il tour nei palasport d’Italia TESTA O CROCE TOUR 2019/2020

Il nuovo album di inediti “Testa o croce” (prodotto da Friends & Partners – licenza Believe) dei MODÀ è stato certificato ORO (certificazioni diffuse oggi, 2 dicembre, da FIMI / Gfk)! Un disco che conferma la loro rinascita artistica, arrivando a distanza di 4 anni dal precedente lavoro in studio e dopo 2 anni di pausa dalle scene. Kekko sa descrivere i lati più fragili dell’uomo con autenticità e verità espressiva; 13 canzoni, ognuna delle quali è un’istantanea di una parte di vita, in cui i fan di tutte le età continuano a riconoscersi.

 

Testa o croce” ha raggiunto solo su Spotify oltre 7 milioni di stream che si vanno a sommare ai 4 milioni di stream del singolo “Quel sorriso in volto” e agli 1,7 milioni del singolo “Quelli come me” (il video ha raggiunto 4 milioni su Youtube www.youtube.com/watch?v=Ff7er-hVXkA). L’album è rimasto stabile in Top 10 per le prime 5 settimane consecutive nella Classifica album Fimi – Gfk.

Questa la tracklist: “Testa o croce”, “Quel sorriso in volto”, “… Puoi leggerlo solo di sera” (attualmente in radio), “Quelli come me”, “Per una notte insieme”, “Voglio solo il tuo sorriso”, “Una vita non mi basta”, “Non respiro”, “La fata”, “Non te la prendere”, “Love in the ‘50s”, “Guarda le luci di questa città”, “Quel sorriso Giogiò” (bonus track con la voce di Gioia, figlia di Kekko).

 

Dopo l’uscita del nuovo albumi fan dei MODÀ attendono con entusiasmo il momento in cui la band campione d’incassi tornerà live in tutta Italia, dopo due anni di pausa, con il nuovo tour che parte ufficialmente questa sera, lunedì 2 dicembre, da Bologna!

I concerti di “TESTA O CROCE TOUR 2019/2020” sono caratterizzati da una scenografia pensata ad hoc e una scaletta che unisce i grandi successi, agli ultimi brani dei Modà, che sono già entrati nel cuore del pubblico.

CLAUDIO BAGLIONI: il nuovo emozionante inedito “GLI ANNI PIÙ BELLI” in radio e in digitale dal 3 gennaio.

GLI ANNI PIÙ BELLI” è il nuovo emozionante inedito di CLAUDIO BAGLIONI. Una canzone di grande impatto evocativo, su come ricordi, passioni ed emozioni del passato continuano a vivere e ad alimentare attese, desideri e sogni del presente e del futuro. “Gli anni più belli” è il brano che dà il titolo al nuovo film di Gabriele Muccino, nelle sale cinematografiche dal 13 febbraio 2020.

Da oggi, venerdì 29 novembre, è possibile ascoltare un’anteprima esclusiva del brano nel trailer del film.

“Gli anni più belli” sarà in radio e disponibile in digitale dal 3 gennaio 2020, ma dal 9 dicembre sarà già possibile il pre-save del brano. La canzone è una delle dodici tracce che compongono il nuovo album di inediti di CLAUDIO BAGLIONI, in uscita nella primavera 2020.

Dodici canzoni, come le dodici note materia prima dell’ineguagliabile sogno della musica e come le serate di “DODICI NOTE”, tutti i classici di Claudio Baglioni, per la prima volta in un’inedita e raffinata dimensione classica: grande voce, solisti d’eccezione, grande orchestra e coro.

Ma “DODICI NOTE” è anche una ‘prima nella prima’: per la prima volta in assoluto, infatti, la stagione estiva dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla ospiterà dodici serate consecutive dello stesso artista. Fino a oggi, nessuno si era esibito per dodici spettacoli di fila, in questo spazio letteralmente unico al mondo, nel quale storia, arte e bellezza si fondono in una magia che non ha eguali.

Queste le date di “DODICI NOTE”, prodotte e organizzate da Friends & Partners in collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma:

6 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

7 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

8 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

9 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

10 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

11 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

13 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

14 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

15 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

16 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

17 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

18 giugno – Terme di Caracalla – ROMA