Archivi tag: universal music

I contratti discografici di Amici 18

Amici 18, e tempo di contratti discografici

Giunti alla fase serale di Amici 18 ecco i contratti discografici per i cantanti che hanno avuto accesso alla fase serale del talent. Le case discografiche hanno espresso il loro interesse ad ingaggiare nel proprio team di lavoro alcuni allievi della celebre scuola .

Secondo indiscreziono, il cantante lirico Alberto Urso ha scelto l’etichetta Polydor Records (Universal) -(tra Polydor Records (Universal) e Sony music Italy)-, Giordana Angi ha scelto Virgin Records (Universal) -(tra Virgin Records (Universal), BMG Italia e (Sony Music Italy)-, Mameli ha ricevuto 3 proposte discografiche da Polydor Records, Sony Music Italy, Warner Music Italy, anche Jefeo da Virgin Records, Sony Music Italy, Warner Music Italy, per Tish è giunta una proposta da Sony Music Italy e per Alvis una proposta da Island Records. L’unica cantante rimasta a mani vuote è Ludovica Caniglia.

Annunci

Negrita, pronti a tornare con un “The Best”

Ci siamo quasi, manca meno di un mese al Festival di Sanremo, le prove sono già iniziate e i Negrita saranno tra i 24 big in  gara, rappresenteranno la quota Rock e non hanno bisogno di presentazioni. Dalle pagine social annunciano l’uscita di un nuovo album che sarà un “The Best”

“Ci siamo! Che il #viaggio abbia inizio. Da oggi parte l’avventura sanremese che ci rivedrà sul palco dell’Ariston dopo 16 anni 16! Lo sapete già, il pezzo si chiama “I RAGAZZI STANNO BENE”, ma quello che non sapete ancora è che per questa occasione abbiamo deciso di pubblicare il nostro secondo #Best. Il primo uscì esattamente per il Sanremo 2003. Sarà una mega-mega raccolta con i 33 pezzi più emozionanti della nostra carriera e 3 #inediti targati 2019! Portò bene nel 2003… Quindi bissiamo! Oggi Milano a scattar foto e prime interviste. On the road again!
La Banda
#iRagazziStannoBene #Sanremo2019 “

UN CREMONINI “VULCANICO” INFIAMMA ACIREALE. LA SICILIA AI PIEDI DELL’ARTISTA BOLOGNESE.

IMG-20181209-WA0006

Sono passati esattamente cinque anni e sei mesi dalla notte magica al piano di Taormina. Quel momento, unico nella carriera dell’artista bolognese, diede l’inizio all’ascesa di CESARE CREMONINI nei palchi di Sicilia, tappa immancabile nei Tour di uno delle più luminose popstar del panorama della discografia italiana.

IMG-20181209-WA0015

Chi c’era a Taormina lo sa bene: la magia delle sue mani al pianoforte (tra l’altro proprio Venerdì l’artista trentottenne ha pubblicato una versione riarrangiata solo per pianoforte dell’ultima fatica discografica “Possibili Scenari” certificato Platino), la capacità evocativa delle canzoni e dell’anima di Cesare hanno acceso l’affetto definitivo e l’attenzione del pubblico siciliano nei confronti di questo grande artista che ieri sera ha letteralmente infiammato il Pal’Art Hotel di Acireale per la terza volta in quattro anni, eseguendo quelle hits che hanno segnato una generazione: il Cremonini Live 2018 che conta oltre 150 mila biglietti venduti e soldout in tutte le date è una continuazione nei Palasport del grande successo ottenuto in estate con gli Stadi.

 

Lo spettacolo che ha acceso gli oltre cinquemila fan accorsi da ogni parte di Sicilia e della vicina Calabria, è un mix di colori, led, laser-show, effetti scenici, barre colorate, glitter e coriandoli, il tutto molto funzionale e curato in ogni dettaglio. Cesare si presenta in gran forma, sorridente, energico, ironico e incredibilmente commovente. La forza del suo grande show sta nelle canzoni, le stesse che dopo vent’anni di carriera resistono alle mode, alle nuove strategie di un mercato discografico talvolta alla ricerca di un nuovo che “non avanza” mentre in Cremonini c’è modernità, intelligenza, forza e consapevolezza maturata in tanti anni, dopo l’esperienza con i Lunàpop, dove “reinventarsi” è stato un passaggio delicato. Ma si sa: dalle difficoltà nascono i grandi successi e Cremonini autore, performer e grande musicista lo ha sempre dimostrato sfornando album visionari e importanti, destinati ad essere credibili nel tempo. Il tutto ben confezionato in uno show davvero di altissimi livelli dove i suoi musicisti (per dover di cronaca Nicola “Ballo” Balestri al basso e banjo, Andrea Morelli e Alessandro De Crescenzo alle chitarre elettriche e acustiche, Michele Guidi e Bruno Zucchetti alle tastiere, Andrea Fontana alla batteria, Andrea Giuffredi alla tromba, Massimo Zanotti al trombone, e ancora Gabriele Bolognesi al sax e flauto traverso, Annastella Camporeale (cori) e infine Gianluigi Fazio (cori e chitarra acustica)) sono stati insieme a lui gli assoluti protagonisti, capaci di rendere vive le canzoni più di quanto in realtà non lo fossero già.

biglietti-concerti-cremonini-live-2018-prezzi La scaletta (questo l’ordine: Cercando Camilla, Possibili Scenari, Kashmir-Kashmir, PadreMadre, Il comico (sai che risate), La nuova stella di Broadway, Latin Lover, Lost in the weekend, Buon viaggio (Share the Love), Momento silenzioso (piano e voce), Una come te (piano e voce), Vorrei (piano e voce), Vieni a vedere perché (piano e voce), Le sei e ventisei, Mondo, Logico #1, GreyGoose, Dev’essere così (acustica), Al tuo matrimonio (acustica), Il Pagliaccio, 50 Special, Marmellata #25, Poetica, Nessuno vuole essere Robin (bis), Un giorno migliore (bis), di concerto scivola via velocemente lasciando nel cuore del suo pubblico il giusto stupore e quella sottile sensazione che alla fine non basta. Si perché davvero Cremonini non basta mai. Cesare non porta sui suoi palchi un concerto, Cesare porta sui suoi palchi umanità e umiltà, la stessa di chi si è sudato ogni millimetro del successo che sta riscuotendo oggi. E Noi che c’eravamo a Taormina ne eravamo già consapevoli, consapevolezza di chi alle prime note di Cercando Camilla posteggia fuori dal palasport la propria storia personale per immergersi completamente in un lungo grande abbraccio di due ore e mezza, uno spettacolo di grande musica e non stranitevi se lo diciamo con quel pizzico di orgoglio di chi aveva fatto trovare già pronto il suo cuore per accogliere le canzoni di Cesare Cremonini perché adesso, il trucco, il segreto o più semplicemente il momento più bello del concerto di ieri è senza alcun dubbio l’espressione della gente dopo che si sono spente le luci: un misto di felicità e di chi già trepidante aspetta la prossima tappa, il prossimo saluto alla nostra terra del cantautore bolognese.

 

Gero Riggio

Michele Bravi coinvolto in un incidente annulla il tour.

Michele Bravi, coinvolto giovedì sera in un incidente in cui ha perso la vita una motociclista, ha deciso di annullare il tour che doveva partire da Milano perché profondamente addolorato per l’accaduto. A quanto ai è appreso, il cantante giovedì sera era alla guida di un auto noleggiata con un servizio di car sharing nelal zona di San Siro quando si è scontrato, in circostanze ancora da chiarire, con una moto di grossa cilindrata guidata da una donna di 60 anni che è deceduta dopo il trasporto in ospedale.

«Giovedì sera – ha comunicato lo staff del cantante sui profili social – Michele è rimasto coinvolto in un incidente stradale in cui purtroppo la conducente dell’altro veicolo interessato, non è sopravvissuta. Confidiamo nel lavoro della Magistratura nella determinazione delle responsabilità del sinistro. Quanto accaduto ha certamente ed intimamente sconvolto le vite di tutti coloro che erano legati alla persona che non c’è più e a Michele. In questo momento nel rispetto del dolore di tutti, gli impegni professionali presi in precedenza saranno annullati. Nello specifico: i due live di domenica 25 novembre presso il Teatro Principe di Milano sono annullati e il live di mercoledì 28/11 a Roma presso la location Largo Venue è annulato. Vorremmo specificare che l’intervista di Verissimo che andrà in onda oggi pomeriggio è il risultato di un intervento registrato il giorno precedente all’incidente», sottolinea ancora lo staff che conclude: «Vi preghiamo di rispettare il silenzio di Michele in modo che chi di dovere possa fare il proprio lavoro senza interferenze».

Eros Ramazzotti, esce il nuovo album, “Vita ce n’è”

Esce il 23 novembre “Vita ce n’è”, il nuovo album di Eros Ramazzotti con quattordici nuove canzoni, pubblicato sia in lingua italiana che spagnola. L’album esce in 100 Paesi del mondo ed è dedicato all’amico fraterno Pino Daniele, l’artista con cui Eros ha condiviso momenti di vita personali e tantissime emozioni. È stato anticipato dall’omonimo singolo, che in poco più di un mese si è imposto ai vertici delle classifiche radiofoniche italiane e internazionali. Eros Ramazzotti ha scelto di presentare il progetto “Vita ce n’è” realizzato con Universal Music e Vertigo/Eventim e prodotto da Radiorama, in anteprima alla stampa mondiale nella prestigiosa Sala della Balla del Castello Sforzesco, nell’ambito della Milano Music Week 2018.

ufficiale.

Ramazzotti, esce il nuovo album, guarda l'intervista

Si tratta di un album positivo, come ha raccontato lo stesso Eros, in cui “l’amore è il centro di tutto l’ottimismo in cui si può ancora credere”. Un progetto discografico ricco di nuove collaborazioni e importanti featuring internazionali, tra cui la cantante italo-canadese Alessia Cara e Luis Fonsi, la star di “Despacito”. Inoltre Lorenzo Jovanotti firma uno dei brani del disco. Eros ha spiegato anche che l’album “per me rappresenta un nuovo inizio, una sfida con me stesso e con il tempo, la voglia di lasciare un segno decisivo e di spaccare. È uno slogan, un auspicio, un modo per dire “andiamo avanti” perché “ripartiremo insieme, non c’è una direzione sola”. Guarda qui sotto l’intervista di Francesco Taranto

Vasco Rossi torna in radio col singolo “La Verità” e con un nuovo Tour

La canzone verrà pubblicata anche su 45 giri in edizione limitata a partire dal prossimo 23 novembre

IMG_20181115_143341_286

“La verità” è il nuovo singolo di Vasco Rossi disponibile dal 16 novembre, e dal 23 novembre in edizione limitata anche su 45 giri. il video della canzone è stato girato dal regista Pepsy Romanoff. Il rocker di Zocca ha da poco annunciato che le date del prossimo tour: lo rivedremo sul palco dello stadio Meazza di San Siro, a Milano, i prossimi 1, 2, 6, 7, 11 e 12 giugno 2019.

Elodie torna con un nuovo singolo ‘Rambla’ feat. Ghemon

Elodie torna con il nuovo singolo “Rambla” feat. Ghemon in uscita in radio e in digitale il 12 ottobre

Rambla”, il nuovo singolo di Elodie feat. Ghemon, che uscirà in radio e in digitale venerdì 12 ottobre, è disponibile da oggi in presave su Spotify e in preorder su iTunes.

Elodie è stata protagonista dell’estate 2018 con “Nero bali”, il brano, certificato disco di platino, che ha visto la collaborazione con Michele Bravi e Gué Pequeno.

Questa volta Elodie, che per voce e personalità può affrontare diversi mondi musicali, si presenta con un brano dalla sonorità dance-pop, dove al suo timbro caldo e sensuale si affianca il rap serrato di Ghemon. Le sue rime ci spingono a cogliere l’attimo, a non lasciare “scivolare tra le dita” una storia d’amore che, nonostante la partenza turbolenta, è caliente e disorientante come la Rambla di Barcellona.