Matinée: online il video di “Come With Me”, il nuovo singolo estratto da “Event Horizon”. La paura dell’ignoto in una Londra deserta

Una Londra deserta e spettrale, meravigliosa e angosciante, rappresentazione visiva della paura dell’ignoto e dello sconosciuto.

Presentato in anteprima su Skytg24.it, “Come With Me” è il video del nuovo singolo dei Matinée, quarto estratto da “Event Horizon”, l’ultimo disco della band uscito il 27 marzo 2020 per Neon Tetra Records.

Guarda qui il video: https://www.youtube.com/watch?v=CfFMT177oEA&feature=youtu.be

Diretto da Manchild Films, duo creativo formato da Ben Wood e Tom Childs, la clip accompagna il protagonista (Luigi Tiberio, membro della band) attraverso una Londra incredibilmente vuota e svuotata. Strade, ponti, scale e tunnel sono inanimati, e i suoi monumenti più caratteristici, dalla St Pauls Cathedral, al London Bridge, sono bui e senza vita. Un’atmosfera post-apocalittica, dove colori fluorescenti che richiamano il retrofuturo e il cyberpunk contrastano con lo scuro grigiore di una metropoli abbandonata.

Il nostro protagonista è perso nella grande città, incapace di trovare una via d’uscita. Affermano i registi. Bloccato in un labirinto senza aiuto. Pieno di paure e solo, cerca la salvezza, cerca qualcuno che lo faccia uscire. Alla fine lo trova, e riesce a prendere coraggio e affrontare ciò che non conosce.

Le immagini sono specchio dei sentimenti dei protagonisti della canzone, sottolineando l’angoscia, il disorientamento e la confusione espressi attraverso la musica e il testo.

Il brano infatti è un dialogo tra due persone: una abita in una grande metropoli multiculturale, l’altra vive in una piccola città ma vuole trasferirsi in quella dell’amico, e in lui cerca sostegno e incoraggiamento per compiere questo grande passo. Insieme si interrogano sui pro e i contro di lasciare ciò che si conosce e andare verso il nuovo, lo sconosciuto, spingersi oltre i propri limiti.

“Come With Me” parla di timori, ma anche di speranza. Un grido di aiuto in un momento di incertezza che però ha la consapevolezza di poter trovare conforto e supporto in chi ci sta vicino. Un sentimento che ci troviamo a voler condividere, in questi tempi incerti e complicati in cui viviamo.

Già supportata in Gran Bretagna da radio prestigiose come BBC radio e XS Manchester, “Come With Me” è stata creata come gran parte del disco insieme a Chris Geddes dei Belle And Sebastian, ormai definitivamente un membro aggiunto del gruppo. La produzione del brano è di Tony Doogan, eletto da Billboard come uno dei migliori producer in circolazione e già al lavoro con artisti del calibro di David ByrneMogwaiLibertines e Glasvegas.

Il sound di “Come With Me” richiama con potenza la musica Anni Cinquanta e Sessanta (dalle Ronettes di “Be My Baby” al Roy Orbison di “Pretty Woman”) ma resta attuale, intrecciandosi a sonorità più moderne come quelle dei synth, che si sostituiscono ad archi e ottoni.

Un brano fluido e vibrante di energia, che cresce con lo scorrere dei secondi, trascinato dalle percussioni, fino a raggiungere un culmine quasi epico nel finale, dove si suonano più batterie insieme.

Classificazione: 1 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...