Archivi categoria: Musica

LUCIANO LIGABUE: “30 ANNI IN UN GIORNO” è sold out, 100.000 biglietti venduti in prevendita per l’evento live in data unica il 12 settembre alla RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo)!

30 ANNI IN UN GIORNO” è SOLD OUT! L’evento live in data unica per celebrare i 30 anni della straordinaria carriera di LUCIANO LIGABUE, il 12 settembre alla RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo), ha registrato il tutto esaurito, in poco più di due mesi dall’apertura delle prevendite, con 100.000 biglietti venduti!

30 ANNI IN UN GIORNO” inaugurerà la RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo), uno spazio totalmente nuovo e creato rigorosamente ad hoc per la musica con una capienza di massimo 100.000 spettatori e una pendenza del 5% per garantire una visuale e un’acustica ottimali.

 

30 ANNI IN UN GIORNO (prodotto e organizzato da Riservarossa e Friends & Partners) si preannuncia uno degli eventi più attesi di quest’anno e, nonostante l’anticipato sold out, rimarrà in data unica, proprio per permettere al pubblico di vivere un’esperienza irripetibile (inizio concerto: ore 20.30).

 

Non poteva che essere il Campovolo ad incorniciare questo evento con cui LUCIANO LIGABUE festeggerà i 30 anni di una carriera, iniziata nel 1990 con l’album omonimo, un luogo che negli anni lo ha visto protagonista, più volte, con concerti entrati a pieno titolo nella memoria collettiva della grande musica live italiana.

Oltre ai tantissimi punti di ristorazione, RCF Arena Reggio Emilia al Campovolo ospiterà un’area giochi, un’area multimediale, un’area dove si potrà ripercorrere attraverso varie immagini la carriera di LIGABUE e ci sarà una ruota panoramica da dove il pubblico potrà godersi la festa dall’alto e con una visione a 360 gradi. Dal 2 marzo saranno disponibili su www.ligabue.com e www.friendsandpartners.it le informazioni relative ai parcheggi, alle modalità di accesso all’area concerto (in base alla tipologia di biglietto acquistato), al campeggio e ai treni speciali (A/R in giornata per Reggio Emilia).  Eventi in Bus Mobility, partner di LIGABUE – “30 ANNI IN UN GIORNO”, organizzerà servizio autobus A/R da tutta Italia all’area del Campovolo con diversi orari di arrivo e partenza da 150 città (Info: www.eventinbus.com).

PIERO PELÙ: il 21 febbraio esce il nuovo disco d’inediti “PUGILI FRAGILI”, che contiene il brano “GIGANTE” (in gara al Festival di Sanremo).

PIERO PELÙ festeggia 40 anni di carriera! Quest’anno la voce più rappresentativa del rock italiano taglia un importante traguardo artistico e dà il via ai festeggiamenti salendo, per la prima volta come artista in gara, sul palco del 70° Festival di Sanremo con il brano “GIGANTE” (P.Pelù/P.Pelù-L.Chiaravalli), che sarà contenuto nel nuovo album di inediti “PUGILI FRAGILI” (Sony Legacy), in uscita il 21 febbraio.

L’album, il ventesimo lavoro di studio tra Litfiba e Piero solista, sarà disponibile in pre-order ovunque da venerdì 31 gennaio.

 

Arrangiato e prodotto da Piero Pelù e Luca Chiaravalli, il brano “Gigante” è una cavalcata rock ed elettronica, dedicata a chi arriva al mondo per la prima volta (i suoi nipotini) e anche a chi lotta per rinascere a nuova vita liberandosi dalle catene di un passato difficile (i ragazzi e le ragazze dei carceri minorili di Nisida e di tutta Italia).

Nella serata speciale di giovedì 6 febbraio, pensata per celebrare i 70 anni del Festival, Piero Pelù interpreterà Cuore Matto”, il celebre brano presentato al Festival di Sanremo del 1967 dalla coppia formata da Little Tony e Mario Zelinotti.

A dirigere l’orchestra per Piero Pelù sarà Luca Chiaravalli. Sul palco dell’Ariston l’artista indosserà abiti di Tom Rebl e accessori di Manuel Bozzi.

 

Durante il festival di Sanremo, Piero Pelù ha deciso di portare avanti l’impegno ambientale con il suo “Clean beach tour”: mercoledì 5 febbraio, infatti, alle ore 11.00 presso la spiaggia di Bussana l’artista invita tutti a partecipare alla raccolta di plastiche e microplastiche spiaggiate per “sottrarre più veleni possibili al nostro ambiente e quindi a noi stessi”. Per organizzare l’evento Piero ha coinvolto Legambiente e il comune di Sanremo che a sua volta ha invitato tutte le scuole del distretto.

SANREMO: SVELATE TUTTE LE COVER E I DUETTI DELLA TERZA SERATA

E’ stata resa nota la lista delle cover che i concorrenti di Sanremo interpreteranno nella terza serata della kermesse. Gli artisti canteranno brani che hanno fatto la storia del Festival e avranno la possibilità di portare un ospite italiano o straniero. Se la lista delle cover è definitiva, quella degli ospiti per i duetti è ancora in divenire. Questo è l’elenco completo:

Anastasio canterà “Spalle al muro” di Renato Zero

Piero Pelù canterà “Cuore matto” di Little Tony

Elodie, insieme a Aeham Ahmad, canterà “Adesso tu” di Eros Ramazzotti

Elettra Lamborghini, insieme a Myss Keta, canterà “Non succederà più” di Claudia Mori

Giordana Angi canterà “La nevicata del ’56” di Mia Martini

Diodato canterà “24mila baci” di Adriano Celentano

Raphael Gualazzi, insieme a Simona Molinari, canterà “E se domani” di Mina

Francesco Gabbani canterà “L’italiano” di Toto Cutugno

Alberto Urso, insieme a Ornella Vanoni, “La voce del silenzio” di Tony Del Monaco e Dionne Warwick

Marco Masini, insieme ad Arisa, canterà “Vacanze romane” dei Matia Bazar

Enrico Nigiotti, insieme a Simone Cristicchi, canterà “Ti regalerò una rosa” di Simone Cristicchi

Michele Zarrillo, insieme a Fausto Leali, canterà “Deborah” di Fausto Leali

Rita Pavone, insieme ad Amedeo Minghi, canterà “1950” di Amedeo Minghi

Tosca, insieme a Silvia Perez Cruz, “Piazza grande” di Lucio Dalla

Achille Lauro, insieme ad Annalisa, canterà “Gli uomini non cambiano” di Mia Martini

Bugo e Morgan canteranno “Canzone per te” di Sergio Endrigo e Roberto Carlos

Irene Grandi, insieme a Bobo Rondelli, canterà “La musica è finita” di Ornella Vanoni

Le vibrazioni, insieme a Canova, canteranno “Un’emozione da poco” di Anna Oxa

Levante, insieme a Francesca Michielin e Maria Antonietta, canterà “Si può dare di più” di Gianni Morandi, Enrico Ruggeri e Umberto Tozzi

Junior Cally, insieme ai Viito, canterà “Vado al massimo” Vasco

Paolo Jannacci, insieme a Francesco Mandelli, canterà “Se me lo dicevi prima” di Enzo Jannacci

Pinguini tattici nucleari canteranno un mix di “Papaveri e papere” di Nilla Pizzi, “Nessuno mi può giudicare” di Caterina Caselli, “Gianna” di Rino Gaetano, “Sarà perché ti amo” dei Ricchi e Poveri, “Una musica può fare” di Max Gazzè, “Salirò” di Daniele Silvestri, “Sono solo parole” di Noemi e “Rolls Royce” di Achille Lauro

Rancore, insieme a Dardust, canterà “Luce

Riki, insieme ad Ana Mena, canterà “L’edera” di Nilla Pizzi e Tonina Torrielli

Le cover saranno votate dai musicisti dell’orchestra del Festival di Sanremo: la media tra le percentuali di voto ottenute dagli artisti in serata e quelle ottenute nelle serate precedenti determinerà una nuova classifica della sezione Campioni.

¥EM: il singolo “Nebbia” su tutte le piattaforme digitali

Dal 21 gennaio è disponibile su tutte le piattaforme digitali, il nuovo brano di ¥EM, “Nebbia”.

¥EM, nome d’arte di Lorenzo Iemmi, è originario di un paesino della bassa padana. Durante l’adolescenza si avvicina al rap per evadere dalla monotonia della vita di provincia e grazie al suo talento innato nel comporre rime viene notato dall’etichetta  Arcade Army Records . Inizia così il suo percorso musicale che lo ha portato a pubblicare il suo primo singolo, “Nebbia”, su etichetta Polydor/Universal Music.

Così lo racconta ¥EM: Nebbia” ti trasporta nella realtà della bassa reggiana, tra i ragazzi che festeggiano per il più piccolo dei traguardi, ma bloccati dalla nebbia che li tiene schiavi.

Rivoluzione GHALI: FUORI IL SINGOLO “BOOGIEMAN” FEAT. SALMO

Se il 2019 si era chiuso con tanti “reghali”, uno su tutti la collaborazione in Antisocial con Ed Sheeran, Ghali inaugura il 2020 con l’uscita oggi di Boogieman, il nuovo singolo feat. Salmo, prodotto da Zef e Mace e primo estratto di DNA, il nuovo attesissimo album in uscita per Sto Records / Atlantic/ Warner Music il prossimo 20.02.2020.

DNA verrà presentato per la prima volta al Fabrique di Milano l’08, il 09 ed il 10 Maggio 2020 con uno show speciale ed esclusivo nella sua città intitolato “IL CONCERTO A Milano”

Su un tappeto elettronico dal sound anni novanta, le parole di Ghali si mescolano a quelle di Salmo in un incalzante susseguirsi di immagini, a tratti surreali, capaci di trasportare l’ascoltatore fra le luci soffuse di un club affollato. Boogieman è un brano che come sempre nell’opera di Ghali, unisce l’unicità del mondo urban nostrano ad una forte vocazione internazionale. Ghali e Salmo insieme in brano che parla di autenticità e di tutte quelle cose che facciamo per sentirci ciò che non siamo realmente, ironizzando nel  ritornello con un #nonecool che rimane indelebile dal primo ascolto.

“Nel decennio dell’inestetismo, dove non essere cool è l’obiettivo, chiedere all’ “uomo nero” di non farmi fare cose stupide è la cosa meno cool che mi potesse venire in mente.”

Dardust : “S.A.D Storm and Drugs ” è il nuovo album

Dardust  lancia il nuovo album “S.A.D Storm and Drugs ” ultimo capitolo di una trilogia discografica, il primo progetto italiano di musica strumentale capace di unire il mondo pianistico minimalista all’attuale immaginario elettronico.

Il titolo del nuovo lavoro, anticipato nei mesi scorsi dal singolo “Prisma” e “Sublime”, è una rivisitazione corretta dello Sturm und Drang tedesco del Settecento. «Mi piaceva l’idea di essere un po’ irriverente e scorretto – spiega Dario Faini, questo il suo vero nome – la tempesta, sturm in tedesco, storm in inglese, rimane, perché mi apparteneva molto la sensazione di trovarmi in uno sconvolgimento personale e familiare, nel momento in cui ho scritto questi pezzi, non mediati dalla razionalità. Nello stesso momento mi sono sentito senza riparo dopo la fine di una storia e la perdita della casa di famiglia ad Ascoli Piceno per il terremoto. L’impeto, il drang, è diventato Drugs, ma più legato a una dipendenza affettiva che non alle droghe vere e proprie che non mi appartengono. Mi sono sentito un po’ Giovane Werther, un po’ Mark Renton, l’eroe negativo del film cult Trainspotting». Di seguito la tracklist del disco:

  1. Sublime
  2. Prisma
  3. Storm and Drugs
  4. Without You
  5. Ruckenfigur
  6. S.A.D.
  7. Sturmi I – Fear
  8. Sturm II – Ecstasy
  9. Beautiful Solitude

Il nuovo disco di Dardust usce anche sul mercato internazionale per Sony Music Masterworks e Artist First, disponibile in pre-order (https://Dardust.lnk.to/S_A_D)

MARGHERITA VICARIO, Ironico pop urban nel nuovo singolo ‘GIUBBOTTINO’

È disponibile da oggi su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radiofonica il nuovo singolo di Margherita VicarioGIUBBOTTINO (Island Records). L’artista romana, classe 1988, torna con un brano irriverente e audace.

“Tu al tuo uomo digli tutto, ti farà godere il doppio ogni piccolo dettaglio si trasformerà in un sogno”

Sonorità ricche e raffinate, che danno vita a un pop dalle influenze urban e dal respiro internazionale. Il brano è prodotto da Davide “Dade” Pavanello, che ha già collaborato con la Vicario per i tre singoli usciti per INRI nel 2019, Abaué (Morte di un Trap Boy), Mandela, Romeo feat Speranza, Dario “Dardust” Faini. Anche in questo nuovo brano, la Vicario si esprime con una scrittura brillante ed efficace, tra ironia, versi ritmati e riferimenti espliciti a una femminilità decisa, che non ha paura di esprimersi.

Giubbottino – spiega la Vicario – è per tutte le parole che mi sono strozzata in gola con i miei amori, amanti, uomini. Per tutti quelli che fanno i fighi con i giubbottini e gli occhiali da sole. Per quelli che sembrano interessati e interessanti, ma in realtà non ti vedono e non ti ascoltano. E non riescono a entrare in contatto profondamente, anche solo per una notte magari, ma profondamente. Giubbottino è una cavalcata, divertente e imperfetta, molto meglio di un porno. È una canzone perfetta per iniziare questi anni ‘20 del 2000 perché sarà il decennio delle donne, per questo mi permetto di dire loro la mia”.

Esce oggi anche il videoclip di GIUBBOTTINO diretto, ancora una volta, da Francesco Coppola. Le immagini arricchiscono e completano il significato del brano, una costante nel progetto di Margherita che rispecchia la sua particolare attenzione nell’unire al meglio la sua anima musicale e cinematografica.

Nel video di questo nuovo singolo, ambientato in un palazzo-giungla barocco e sfarzoso, va in scena una sfilata, dove sono gli uomini ad essere scrutati da una platea composta unicamente da donne over 40, che davanti all’esibizione dei corpi dei giovani modelli non riusciranno a restare indifferenti. Un grottesco capovolgimento dei ruoli e dei comportamenti sedimentati nell’immaginario collettivo, dove l’uomo diventa oggetto del desiderio della donna.