TATUM RUSH apre le porte di VILLA TATUM, il suo primo album in italiano.

Villa Tatum, il primo album in italiano di Tatum Rush.

Ascoltalo qui: https://ffm.bio/tatumrush 

Un disco dall’estetica artistica e musicale del tutto personale che ci apre le porte di questa lussuosa e misteriosa villa con vista sul Mediterraneo. Al timone Tatum Rush, artista cosmopolita di origini italo-svizzero americane, grande Gatsby dei laghi Svizzeri, affiancato alla produzione da Ceri.

Dodici canzoni – di cui una in feat con Frah Quintale e altre in collaborazione creativa con gli artisti Jacopo Planet e Lulu – che prendono il largo senza paura, avventurandosi in un giro intorno al mondo che fa saltare ogni confine, esplorando immaginari e sound variegati, rivestendosi di sonorità pop fresche e contemporanee che all’occasione si tingono di r’n’b, di disco, di trap, di techno, di groove futuristici.

Dopo un primo tour in Italia che ha toccato le principali città e festival italiani – tra cui una performance alla Triennale di Milano – e dopo aver aperto alcune delle principali date del tour estivo di Frah Quintale, Tatum Rush ora si prepara a conquistare più palchi e persone con un nuovo tour invernale organizzato da Radar Concerti. Queste le prime date annunciate: il 10 novembre al Cap10100 a Torino, l’ 11 all’Urban a Perugia, il 12 a Ottobit Art Lab a Montelupo Fiorentino (FI), il 25 al Covo Club a Bologna, il 2 dicembre a SMAV a Santa Maria a Vico (CE), il 3 all’Alcazar Live a Roma e il 18 gennaio all’Arci Bellezza a Milano.

Villa Tatum è un album che apre lo sguardo verso mille orizzonti differenti: le storie, i personaggi e le atmosfere collezionate nel disco sono tante, e popolano un pianeta artistico che riflette l’anima del suo visionario creatore, capace di salpare verso universi paralleli e sonorità in apparenza distanti, ma che in quest’album – così come nei suoi lavori precedenti – convivono in modo credibile e originale, forgiando uno stile unico e fresco, chic e inconfondibile.

Una musica caleidoscopica, in cui sonorità raffinate e mai scontate si fondono a testi arguti, immaginifici e divertenti, ricchi di accostamenti inaspettati. Testi che non si prendono mai troppo sul serio ma restano incastrati nell’orecchio e sono capaci di trasportare in mondi, epoche e suggestioni diverse ma tutte estremamente tangibili, come se si stessero svolgendo proprio davanti agli occhi di chi le ascolta, che le osserva e le vive a occhi chiusi, sorseggiando il suo cocktail preferito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...