Archivi tag: claudio baglioni

CLAUDIO BAGLIONI: il nuovo emozionante inedito “GLI ANNI PIÙ BELLI” in radio e in digitale dal 3 gennaio.

GLI ANNI PIÙ BELLI” è il nuovo emozionante inedito di CLAUDIO BAGLIONI. Una canzone di grande impatto evocativo, su come ricordi, passioni ed emozioni del passato continuano a vivere e ad alimentare attese, desideri e sogni del presente e del futuro. “Gli anni più belli” è il brano che dà il titolo al nuovo film di Gabriele Muccino, nelle sale cinematografiche dal 13 febbraio 2020.

Da oggi, venerdì 29 novembre, è possibile ascoltare un’anteprima esclusiva del brano nel trailer del film.

“Gli anni più belli” sarà in radio e disponibile in digitale dal 3 gennaio 2020, ma dal 9 dicembre sarà già possibile il pre-save del brano. La canzone è una delle dodici tracce che compongono il nuovo album di inediti di CLAUDIO BAGLIONI, in uscita nella primavera 2020.

Dodici canzoni, come le dodici note materia prima dell’ineguagliabile sogno della musica e come le serate di “DODICI NOTE”, tutti i classici di Claudio Baglioni, per la prima volta in un’inedita e raffinata dimensione classica: grande voce, solisti d’eccezione, grande orchestra e coro.

Ma “DODICI NOTE” è anche una ‘prima nella prima’: per la prima volta in assoluto, infatti, la stagione estiva dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla ospiterà dodici serate consecutive dello stesso artista. Fino a oggi, nessuno si era esibito per dodici spettacoli di fila, in questo spazio letteralmente unico al mondo, nel quale storia, arte e bellezza si fondono in una magia che non ha eguali.

Queste le date di “DODICI NOTE”, prodotte e organizzate da Friends & Partners in collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma:

6 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

7 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

8 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

9 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

10 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

11 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

13 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

14 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

15 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

16 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

17 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

18 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

CLAUDIO BAGLIONI: per la prima volta in assoluto 12 concerti alle TERME DI CARACALLA!

La grande musica di una delle più grandi voci della musica italiana come nessuno l’ha mai sentita.

È “DODICI NOTE”: tutti i classici di Claudio Baglioni, per la prima volta in un’inedita e raffinata dimensione classica: grande voce, solisti d’eccezione, grande orchestra e coro.

Ma “DODICI NOTE” è anche una ‘prima nella prima’: per la prima volta in assoluto, infatti, la stagione estiva dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla ospiterà dodici serate consecutive dello stesso artista. Fino a oggi, nessuno si era esibito per dodici spettacoli di fila, in questo spazio letteralmente unico al mondo, nel quale storia, arte e bellezza si fondono in una magia che non ha eguali.

«Accogliamo con gioia alle Terme di Caracalla il progetto musicale in dodici serate di Claudio Baglioni, accompagnato da orchestra e coro. – dichiara Carlo Fuortes, sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma – Negli ultimi anni, con una rigorosa attenzione alla qualità delle proposte, il palcoscenico ha accolto progetti unici dedicati a grandi artisti della musica di oggi: i concerti di Claudio Baglioni entrano di diritto tra questi».

Dodici serate, come le dodici note materia prima dell’ineguagliabile sogno della musica, e i dodici brani che compongono il nuovo album di inediti di CLAUDIO BAGLIONI, in uscita nella primavera 2020. Tra queste tracce, Gli Anni Più Belli, brano inedito che dà il titolo al nuovo film di Gabriele Muccino, nelle sale cinematografiche dal 13 febbraio 2020.

Queste le date di “DODICI NOTE”, prodotte e organizzate da Friends & Partners in collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma:

6 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

7 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

8 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

9 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

10 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

11 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

13 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

14 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

15 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

16 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

17 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

18 giugno – Terme di Caracalla – ROMA

Sanremo 2019: Beppe Vessicchio non ci sarà

Il toto-Vessicchio è ormai una consuetidine del Festival, da quando nel 2017 il direttore non accompagnò alcun artista, scontentando il pubblico affezionato allo spettacolo di Rai1, per cui “Dirige l’orchestra il maestro Beppe Vessicchio” è più di annuncio; è la rondine che fa primavera, un mantra che ha la sacralità di un salmo biblico. Dopo aver rinforcato la bacchetta nel 2018 per Mario Biondi e Elio, il prossimo anno Beppe Vessicchio non sarà presente sul palco ligure: Ad ora non ho avuto alcun contatto con i cantanti, né coi discografici. L’orchestra ha iniziato le prove… il Festival lo vedrò dal televisore. Va bene così.
Nonostante si possa leggere nella dichiarazione un certo rammarico, il maestro d’orchestra ha speso parole di stima nei confronti di Claudio Baglioni, timoniere per la seconda volta della macchina di Sanremo.
Anche Claudio, come Baudo, ha profuso molte energie, ma in maniera diversa. Da cantante, da compositore, disponibile al confronto, senza limiti di orari e di importanza dei colleghi, non è entrato nel merito di creazioni già ponderate. L’unico direttore artistico ad aver inviato dal suo cellulare privato un sms ai big esclusi, prima che radio e tv ne dessero notizia. Così, la sua musica, ritengo, è attenta all’equilibrio armonico dell’ambiente.

Claudio Bisio e Virginia Raffaele Conduttori del Festival di Sanremo

Stando a quanto apprende AdnKronos, i due attori comici affiancheranno Claudio Baglioni sul palco della kermesse ligure, al via dal 5 al 9 febbraio.

Saranno Claudio Bisio e Virginia Raffaele ad affiancare Claudio Baglioni nella conduzione del Festival di Sanremo 2019. A quanto apprende l’AdnKronos, l’accordo con i due attori è andato a buon fine e entrambi saranno a Sanremo il 9 gennaio insieme al direttore artistico per la tradizionale conferenza stampa di presentazione del festival, a meno di un mese dal via.

Bisio e Raffaele sono i conduttori di Sanremo 2019

san1-950x684

Bisio e Raffaele raccoglieranno dunque il testimone di Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker co-conduttori con Baglioni del festival dello scorso anno. Sia la Raffaele che Bisio sono già stati al festival come ospiti (la Raffaele più volte, compreso lo scorso anno) ma per entrambi è la prima volta da conconduttori della kermesse.

 

Sanremo 2019, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino ospiti della prima serata per il passaggio di consegne

Arrivano nuove dall’Ariston. Secondo quanto annunciato dal sito DavideMaggio.it, alla prima serata dell’edizione 2019 del Festival di Sanremo, prevista per il 5 febbraio prossimo, saranno presenti Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, mattatori della scorsa edizione della kermesse musicale. Il compito della coppia sarà quello di cedere fisicamente in diretta il testimone a coloro che prenderanno le redini dell’evento insieme al direttore artistico Claudio Baglioni.

Sanremo 2019: Baglioni, Bisio, Incontrada e Raffaele vicini alla conduzione

Il blog davidemaggio.it svela in anteprima alcune news sulla conduzione del Festival di Sanremo 2019 .

Potrebbero salire sul palco dell’Ariston ben due donne  ed un volto maschile. In queste ore si infittiscono i rumors sui presentatori della prossima kermesse: alcuni danno Gianni Morandi e Vanessa Incontrada in trattative con gli organizzatori della rassegna canora, altri ipotizzano i nomi di Claudio Bisio e Virginia Raffaele. Secondo DavideMaggio.it risulterebbe che Baglioni stia pensando ad una conduzione inedita, che vedrà lui stesso sul palco accanto a Vanessa Incontrada, Virginia Raffaele e Claudio Bisio.

Per Vanessa Incontrada sarebbe la prima volta sul palco dell’Ariston, il suo nome è stato preso in considerazione per i festival di Carlo Conti ma non è mai riuscita a calcare il palco più anbito d’Italia. L’attrice, in realtà  aveva condotto un’edizione di Sanremo Giovani nel 2001 ma non aveva mai partecipato al Festival vero e proprio. Si tratterebbe di un vero e proprio debutto. Artista a 360° attrice, conduttrice e ottima spalla comica, sarà sicuramente in grado di portare a casa il Festival.

Virginia Raffaele è ormai una habitué nella Città dei Fiori. Debuttò all’Ariston nel 2015 con un’imitzione di Ornella Vanoni, e nel 2016 condusse la kermesse accanto a Carlo Conti, Gabriel Garko e Madalina Ghenea. Nei due anni successivi, Virginia è tornata come ospite. Ora, per lei, si prospetta un ritorno da protagonista.

Per quanto riguarda la quota maschile trapela il nome di Claudio Bisio, la cui ultima apparizione sanremese risale al 2013, quando l’attore prese parte alla kermesse condotta da Fabio Fazio.

Se la ‘situetion’ per la conduzione sarebbe la suddetta,  possiamo dire che ci sono gli ingredienti giusti per un bel FESTIVAL.

#Staytuned

 

Festival di Sanremo 2019, 24 i Big in gara. Ecco il regolamento.

Il regolamento del Festival di Sanremo 2019, ecco le novità introdotte dal direttore artistico Claudio Baglioni: nella nuova edizione, i Campioni in gara passeranno da 20 a 24, comprenderanno anche i due vincitori della sezione Giovani, che verrà scorporata dalla kermesse e che andrà in onda in prime time su Rai1 il 20 e 21 dicembre prossimi. Di conseguenza, stavolta nelle quattro serate festivaliere in programma dal 5 al 9 febbraio, l’attenzione sarà tutta rivolta ai Big, non saranno soggetti ad eliminazioni ed accederanno tutti alla finale. Ecco, nel dettaglio, il regolamento e il meccanismo di Sanremo 2019, serata per serata

Prima Serata, martedì 5 febbraio 2019

Interpretazione-esecuzione delle 24 canzoni in gara da parte dei 24 Artisti. Le votazioni per ognuna delle suddette canzoni avverranno con sistema misto. Al giudizio concorreranno il pubblico, tramite Televoto, la giuria Demoscopica e la giuria della Sala Stampa.

Seconda Serata, mercoledì 6 febbraio 2019

Interpretazione-esecuzione di 12 canzoni in gara. Le votazioni avverranno con sistema misto. Anche stavolta gli artisti con i loro brani riceveranno il giudizio del pubblico, tramite Televoto, della giuria Demoscopica e della giuria della Sala Stampa.

La media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti determinerà una classifica delle 24 canzoni/Artisti. Al termine della puntata, la Rai assegnerà un premio speciale all’interpretazione più votata nel corso della serata stessa.

Quinta Serata – Serata Finale, sabato 9 febbraio 2019

Interpretazione-esecuzione di tutte le 24 canzoni in gara. Le votazioni avverranno con sistema misto: del pubblico, tramite Televoto, della giuria della Sala Stampa e della giuria degli Esperti. Al termine delle votazioni, la media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti determinerà una classifica delle 24 canzoni e dei rispettivi artisti.

Seguirà una riproposizione – attraverso esecuzione dal vivo o attraverso un rvm dell’ultima esibizione effettuata – delle 3 canzoni (o parti di esse) che hanno ottenuto il punteggio complessivo più elevato nella suddetta classifica. Al termine, si procederà a una nuova votazione, sempre con sistema misto: Televoto, giuria della Sala Stampa e giuria degli Esperti. La media tra le percentuali di voto ottenute in quest’ultima sessione di votazione e quelle ottenute nelle votazioni precedenti determinerà una nuova classifica delle 3 canzoni e dei rispettivi interpreti.

La canzone prima in classifica verrà proclamata Vincitrice di Sanremo 2019. Verranno poi proclamate anche la seconda e la terza classificate.