Archivi tag: Winter

Salmo, nuovo giudice di X Factor ?

Più si che no!

Come confermato dallo stesso rapper a Il FattoX Factor sarebbe infatti ad un passo dal siglarlo come giudice.

“Mi hanno già contattato”, svela il rapper: Salmo ad un passo dal vestire il ruolo di giudice ad X Factor 2019

A X Factor mi stanno chiedendo di andare a fare il giudice“, ha confermato Salmo nel corso dell’intervista con il quotidiano. “Non ho ancora deciso però. Potrei andarmi per divertirmi, non certo per diventare famoso“. Sbarcare dalla scena musicale a quella della televisione mainstream potrebbe non essere un passaggio automatico, ma per il rapper sarebbe una mossa naturale: “Tutto quello che volevo fare, sono riuscito a farlo a modo mio“, ha spiegato in merito alla propria carriera e agli scenari che ora si aprono. “Mi sento pronto a fare qualsiasi cosa“.

Ma possiamo affermarvi con certezza che Salmo sarà il prossimo giudice della nuova edizione di X factor 13!

Annunci

Laibert firma il Remix ufficiale per LP – Recovery

Il giovane producer fa sul serio  e continua a sfornare successi. 

Già remixer ufficiale per Adele, Ellie Goulding, Major Lazer e Giorgio Moroder, adesso Laibert è  pronto a lanciare una nuova collaborazione internazionale con LP una delle artiste più  apprezzate in Italia e nel mondo.

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({
google_ad_client: “ca-pub-3238744861889244”,
enable_page_level_ads: true
});

Per Laibert è arrivato il momento di firmare il Remix ufficiale di “Recovery” il nuovo singolo che segna il ritorno di Lp, artista Italo-Canadese.

 

LP continua a scalare le Classifiche con Recovery – questa settimana in salita nella Top 10 di EarOne, e nella Top 100 di Shazam.

Saranno molte le sorprese che dovremmo aspettarci in futuro dal giovane producer Siciliano che sta godendo di un periodo artistico creativo intenso.

 

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({
google_ad_client: “ca-pub-3238744861889244”,
enable_page_level_ads: true
});

Gli Spaesati, il duo acustico sbarcano a Sanremo

Gli Spaesati sono un duo acustico di recente formazione costituito da due cugini: Leonardo La Rocca, chitarrista e percussionista, e Matteo D’Anna alla voce. Tutto ebbe inizio in una serata invernale del 2016, dentro una fredda stanza, a Palermo, dove cominciarono a strimpellare e a canticchiare qualche canzone per puro divertimento. Ma quella esperienza e passione è diventata con il tempo una vera e proprio ricerca di uno stile personale. La vera sfida è stata trovare un punto di incontro tra le loro due teste, i loro due approcci e orecchi musicali diversi: il pop radiofonico gradito a Matteo e l’indie/rock molto apprezzato da Leonardo, interessato ad esplorare nuovi generi. È proprio da questa appartenenza a due “paesi musicali” diversi che nasce il nome del duo “Gli Spaesati”. Il duo ha avuto possibilità di farsi conoscere nei locali e club, su palchi di Festival e contest musicali.

La loro ultima partecipazione risale a Settembre, gareggiando al ‘Radio Comunità Nuova Festival’ vincendo un pass per ‘Sanremo Doc’, manifestazione collaterale al festival che si terrà proprio a Sanremo  durante la settimana del Festival della canzone italiana.

IMG-20181228-WA0009

Sbarcherranno in riviera proponendo la loro musica e il loro stile difronte a discografici, produttori e molti altri addetti ai lavori nel tempio della musica Italiana.

Insomma una grande opportunità per la Band ed “Effetto Music”  li seguirà durante la settimana del Festival a Sanremo.

Nonostante tutto sono ancora “Spaesati”, in continua evoluzione e sperimentazione, perfezionando la propria identità. Per questo motivo studiano e lavorano alla creazione di qualcosa di speciale, che possa trovare un ponte tra i generi, catturare l’attenzione di chi ascolta e, soprattutto, di far conoscere e apprezzare il fascino e la semplicità del loro stile acustico.

Non ci resta che fare un imbocca al lupo ai nostri amici Spaesati, supportando il loro percorso musicale.

Sanremo 2019, i possibili Big in gara

Mancano ormai pochi giorni all’ufficializzazione del cast e avanzano altri possibili nomi che potrebbero calcare il prestigioso palco di Sanremo e superare la promozione del “dittatore artistico ” Claudio Baglioni.

Abbiamo ipotizzato i nostri  Totonomi Sanremo 2019 (clicca per leggere l’articolo) ma nuovi nomi irrompono prepotentemente.

Iniziamo con Il Volo, il trio sembra avere il pezzo giusto per tornare in gara e sicuramente Baglioni non se li farà scappare. Manuel Agnelli  reduce da X Factor, annunciando in semifinale che il prossimo anno lascerà  il programma, è pronto a partire con un tour da solista e il passaggio a Sanremo potrebbe essere un buon trampolino, stessa cosa per Daniele Silvestri che proprio in questi giorni ha annunciato le date del nuovo tour.

Si vocifera anche di un possibile duetto tra Bianca Atzei e Gianluca Grignani, ma non sarà l’unico, anche Nino d’Angelo ha inviato un brano con duetto, forse con Liberato, ma la cosa sembra  difficile.

In pole anche Chiara Galiazzo con un progetto discografico del tutto nuovo e Ultimo, vincitore della categoria giovani lo scorso anno. Sempre tra i giovani del 2018 si fanno i nomi di Mirkoeilcane e Mudimbi.

Due nomi che piacciono molto sono quelli di Nek e Francesco Renga, metteranno daccordo critica e pubblico.

Quest’anno  Baglioni vuole la quota Rap, genere apprezzato dai più giovani e non solo, Achille Lauro, Rocco Hunt, Clementino sono tra i nomi più accreditati.

Modà, Enrico Nigiotti, Lorenzo Fragola, Elodie, Deborah Iurato, Arisa, Nesli, Dolcenera, Anna Tatangelo, Negrita, Irama, Alessio Bernabei, The Kolors, Dodi Battaglia, Simone Cristicchi, Paola Turci sono tutti in lizza per un posto in riviera.

Aspettiamoci dei colpi scena!

Certificazioni Fimi, settimana 50. Salmo, Sfera, Pausini e Cremonini super protagonisti.

Settimana 50 del 2018 e arrivano puntuali i nuovi FIMIAwards!

Salmo continua a conquistare Recordi di certificazioni, anvhe con brani non pubblicati come singoli, segno di un buon lavoro. Così anche SferaEbbasta che  continua la sua scalata del successo.

Ecco gli album e i singoli certificati.

Gli Album certificati oggi sono: Rockstar di Sfera Ebbasta comtinua a riscuotere successo che ottiene il 4platino, la nuova riedizione di Fatti Sentire di Laura Pausini e PossibiliScenari di CESARE CREMONINI, reduce da una spettacolareTournè, conquistano il 2platino, mentre raggiungono quota oro #PopHeart di Giorgia e Scorpion di Drake.

Tra i Singoli Digitali conquista il 3platino Cara Italia di Ghali, viene certificato 2platino Pablo di Rvssian x Sfera Ebbasta, mentre Il Cielo Nella Stanza di Salmo feat. Nastasia Griffin ottiene il platino.

Infine, vengono certificati oro: Sparare Alla Luna di Salmo feat. Coez,  Ho Paura Di Uscire di Salmo, FumoDaSolo di IZI, Zero degli ImagineDragons, Dont Leave Me Alone di David Guetta feat. Anne-Marie e Done ForMe di Charlie Puth feat. Kehlani.

Tutte le certificazioni sono su http://www.fimi.it

UN CREMONINI “VULCANICO” INFIAMMA ACIREALE. LA SICILIA AI PIEDI DELL’ARTISTA BOLOGNESE.

IMG-20181209-WA0006

Sono passati esattamente cinque anni e sei mesi dalla notte magica al piano di Taormina. Quel momento, unico nella carriera dell’artista bolognese, diede l’inizio all’ascesa di CESARE CREMONINI nei palchi di Sicilia, tappa immancabile nei Tour di uno delle più luminose popstar del panorama della discografia italiana.

IMG-20181209-WA0015

Chi c’era a Taormina lo sa bene: la magia delle sue mani al pianoforte (tra l’altro proprio Venerdì l’artista trentottenne ha pubblicato una versione riarrangiata solo per pianoforte dell’ultima fatica discografica “Possibili Scenari” certificato Platino), la capacità evocativa delle canzoni e dell’anima di Cesare hanno acceso l’affetto definitivo e l’attenzione del pubblico siciliano nei confronti di questo grande artista che ieri sera ha letteralmente infiammato il Pal’Art Hotel di Acireale per la terza volta in quattro anni, eseguendo quelle hits che hanno segnato una generazione: il Cremonini Live 2018 che conta oltre 150 mila biglietti venduti e soldout in tutte le date è una continuazione nei Palasport del grande successo ottenuto in estate con gli Stadi.

 

Lo spettacolo che ha acceso gli oltre cinquemila fan accorsi da ogni parte di Sicilia e della vicina Calabria, è un mix di colori, led, laser-show, effetti scenici, barre colorate, glitter e coriandoli, il tutto molto funzionale e curato in ogni dettaglio. Cesare si presenta in gran forma, sorridente, energico, ironico e incredibilmente commovente. La forza del suo grande show sta nelle canzoni, le stesse che dopo vent’anni di carriera resistono alle mode, alle nuove strategie di un mercato discografico talvolta alla ricerca di un nuovo che “non avanza” mentre in Cremonini c’è modernità, intelligenza, forza e consapevolezza maturata in tanti anni, dopo l’esperienza con i Lunàpop, dove “reinventarsi” è stato un passaggio delicato. Ma si sa: dalle difficoltà nascono i grandi successi e Cremonini autore, performer e grande musicista lo ha sempre dimostrato sfornando album visionari e importanti, destinati ad essere credibili nel tempo. Il tutto ben confezionato in uno show davvero di altissimi livelli dove i suoi musicisti (per dover di cronaca Nicola “Ballo” Balestri al basso e banjo, Andrea Morelli e Alessandro De Crescenzo alle chitarre elettriche e acustiche, Michele Guidi e Bruno Zucchetti alle tastiere, Andrea Fontana alla batteria, Andrea Giuffredi alla tromba, Massimo Zanotti al trombone, e ancora Gabriele Bolognesi al sax e flauto traverso, Annastella Camporeale (cori) e infine Gianluigi Fazio (cori e chitarra acustica)) sono stati insieme a lui gli assoluti protagonisti, capaci di rendere vive le canzoni più di quanto in realtà non lo fossero già.

biglietti-concerti-cremonini-live-2018-prezzi La scaletta (questo l’ordine: Cercando Camilla, Possibili Scenari, Kashmir-Kashmir, PadreMadre, Il comico (sai che risate), La nuova stella di Broadway, Latin Lover, Lost in the weekend, Buon viaggio (Share the Love), Momento silenzioso (piano e voce), Una come te (piano e voce), Vorrei (piano e voce), Vieni a vedere perché (piano e voce), Le sei e ventisei, Mondo, Logico #1, GreyGoose, Dev’essere così (acustica), Al tuo matrimonio (acustica), Il Pagliaccio, 50 Special, Marmellata #25, Poetica, Nessuno vuole essere Robin (bis), Un giorno migliore (bis), di concerto scivola via velocemente lasciando nel cuore del suo pubblico il giusto stupore e quella sottile sensazione che alla fine non basta. Si perché davvero Cremonini non basta mai. Cesare non porta sui suoi palchi un concerto, Cesare porta sui suoi palchi umanità e umiltà, la stessa di chi si è sudato ogni millimetro del successo che sta riscuotendo oggi. E Noi che c’eravamo a Taormina ne eravamo già consapevoli, consapevolezza di chi alle prime note di Cercando Camilla posteggia fuori dal palasport la propria storia personale per immergersi completamente in un lungo grande abbraccio di due ore e mezza, uno spettacolo di grande musica e non stranitevi se lo diciamo con quel pizzico di orgoglio di chi aveva fatto trovare già pronto il suo cuore per accogliere le canzoni di Cesare Cremonini perché adesso, il trucco, il segreto o più semplicemente il momento più bello del concerto di ieri è senza alcun dubbio l’espressione della gente dopo che si sono spente le luci: un misto di felicità e di chi già trepidante aspetta la prossima tappa, il prossimo saluto alla nostra terra del cantautore bolognese.

 

Gero Riggio

Siete pronti per ”Jova Beach Party” ?

JOVANOTTI PRESENTA IL “JOVA BEACH PARTY” ECCO DI COSA SI TRATTA

“Il primo ricordo cosciente della mia vita è la sera che guardai la tv quasi 50 anni fa lo sbarco sulla luna, avevo 3 anni e il mio primo ricordo è la luna, la luna è la spiaggia dell’universo”.

Queste le prime parole di Jovanotti durante la conferenza stampa che ha annunciato la sua nuova avventura targata 2019: “Jova Beach Party”, un tour sulle spiagge italiane.

“Più di un concerto, più di una festa un format completamente nuovo, una giornata intera totalmente diversa ogni volta”

In sostanza si parla di un tour nel 2019 sulle spiagge italiane, una specie di villaggio itinerante.

Jova l’ha definita la cosa più bella della sua carriera.

https://www.facebook.com/plugins/video.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Florenzo.jovanotti.cherubini%2Fvideos%2F196588697955697%2F&show_text=0&width=560

Il prezzo del biglietto (prevendita dalle ore 10 del 7 dicembre sul circuito http://www.ticketone.it; info: http://www.tridentmusic.it)? 52 euro, gratis per i bambini fino a 8 anni. “E’ il prezzo più basso che potevamo”. tiene a sottolineare Jovanotti.

Lorenzo sarà in console, suonerà con la band, accoglierà diversi ospiti nazionali e internazionali che arricchiranno ciascuna data prima e durante lo show. Sarà una megafesta sulla spiaggia. Ogni tappa unica e irripetibile.

Le porte apriranno alle 14 e subito partiranno le attività nelle varie aree. “La spiaggia è una spiaggia – ha detto l’artista, si potrà prendere il sole, cercare zone d’ombra, fare il bagno, farsi una doccia, giocare, bere e mangiare, e si potrà impazzire!”. Grafica, luci, oggetti scenografici, colpi di scena, uso dello spazio, ma anche vita da mare con attività di ogni tip: bagni, area bambini, giochi, bancarelle, area relax, area food and beverage, area matrimoni, in un format che è la creazione di un racconto totale.

Ecco le date:

6 Luglio – Lignano Sabbiadoro
10 Luglio – Rimini
13 Luglio – Barletta
16 Luglio – Ladispoli
20 Luglio – Barletta
23 Luglio – Olbia
27 Luglio – Albenga
30 Luglio – Viareggio
3 Agosto – Lido di Fermo
7 Agosto – Praia
10 Agosto – Roccella Ionica
17 Agosto – Vasto
24 Agosto – Plan de Corones