Archivi tag: Sanremo 2021

Prima della partecipazione a sanremo arriva in radio “NO SATISFACTION”, il nuovo singolo di ERMAL META.

Quali sono le soddisfazioni che riceviamo attraverso la new generation tecnologica, sempre più furba ma sempre più iena e meno volpe?

Questo è un mondo popolato da metafore animali, con il leone da tastiera che rimane il re indiscusso di questa jungla sempre più stucchevole.

A distanza di 1.072 giorni dalla pubblicazione dell’ultimo album di inediti, quel “Non abbiamo armi” che includeva “Non mi avete fatto niente”, vincitore con Fabrizio Moro di Sanremo 2018, ERMAL META torna con il nuovo singolo “NO SATISFACTION”in radio e negli store digitali da venerdì 15 gennaio. Il brano inaugura il suo nuovo percorso, che passo dopo passo e canzone dopo canzone lo porterà al nuovo album, di prossima uscita.

Un nuovo percorso in tutti i sensi; la canzone che non ci si aspettava, le parole che si attaccano addosso come tatuaggi tribali, un nuovo sound che fa sognare ad occhi aperti il momento nel quale verrà suonata dal vivo e finalmente si potrà sudare con lei.

“No satisfaction” si basa su pochi concetti essenziali e fotografa in maniera precisa e spietata il nostro – qualsiasi – quotidiano, ricordando una cosa che tutti dimenticano:    

per chi perde, per chi vince, il premio è uguale

Sempre da venerdì 15 gennaio sarà disponibile anche il video, per la regia di Andrea Folino.

Ermal Meta è in gara al 71° Festival di Sanremo con il brano “Un milione di cose da dirti”.

Classificazione: 1 su 5.

Sanremo 2021: Amadeus annuncia Achille Lauro, Elodie e Ibrahiovic ospiti

Dopo l’annuncio dei 26 big in gara, Amadeus svela ulteriori tasselli del Festival di Sanremo 2021

Elodie non ci sarà solo in veste di cantante ma co-condurrà con me una serata”- ha spiegato Amadeus a margine della conferenza stampa di presentazione dello show di fine 2020 L’anno che verrà – e sarà una delle donne del Festival. Achille Lauro invece sarà protagonista di cinque “quadri”, uno per ogni serata del Festival”. Entrambi erano stati presenti anche nell’edizione 2020, il primo Sanremo di Amadeus, ma come cantanti in gara, entrambi con grande successo: Elodie aveva portato Andromeda, Achille Lauro aveva bissato con Me ne frego il successo di Rolls Royce (2019).

Amadeus ha anche confermato una notizia nell’aria da qualche settimana: la presenza sul palco dell’Ariston di Ibrahimovic come co-conduttore per tutte e cinque le serate. “E’ un altro colpo di Sanremo: non salterà nessuna partita del Milan”, ha dichiarato Amadeus. Anche se, a ben vedere, il calendario del campionato di calcio entrerebbe a questo punto in conflitto con il Festival: mercoledì 3 marzo alle 20:45 (a meno di spostamenti d’orario del match) sarebbero in programma in contemporanea la seconda serata e la partita Milan-Udinese… 

Sanremo giovani: ecco gli artisti che saliranno sul palco dell’Ariston

I 6 Giovani che si sono aggiudicati AmaSanremo e la partecipazione al Festival di Sanremo 2021 sono WrongOnYou, Greta Zuccoli, Gaudiano, Avincola, Folcast, Davide Shorty, Elena Faggi e i Dellai. A loro si aggiungono i due vincitori di Area Sanremo, che entrano ufficialmente a far parte del Festival di Sanremo 2021 che si terrà dal 2 al 6 marzo prossimo. La scelta è avvenuta durante la diretta di AmaSanremo andato in onda su Rai1, in una speciale serata dedicata al Festival. Da qualche anno, ormai, è stata istituita questa finestra dicembrina per dare uno spazio in più alle Nuove proposte che si giocano le proprie carte per potersi esibire sul palco dell’Ariston e vivere qualche giorno della luce di quel grande spettacolo che è Sanremo.

Sanremo 2021, ecco i Big in gara

Sanremo 2021: i cantanti in gara e i titoli dei brani

1. Francesco Renga

Vincitore nel 2005 con la toccante Angelo, il bresciano Renga, ex leader dei Timoria, torna agguerrito in gara con Quando trovo te.

2. Coma Cose

Sodalizio artistico e sentimentale, il duo milanese Coma Cose, dopo anni di gavetta nell’universo indie, arriva a Sanremo per la prima volta con il brano Fiamme negli occhi.

3. Gaia

Vincitrice della scorsa edizioni del talent AmiciGaia Gozzi è pronta a conquistare anche il palco dell’Ariston con Cuore amaro.

4. Irama

Dopo il successo inarrestabile della sua hit estiva MediterraneoIrama torna a Sanremo con La genesi del tuo colore. A distanza di tre anni dalla hit La ragazza dal cuore di latta.

5. Fulminacci

Il cantante romano Fulminacci arriva a Sanremo con Santa Marinella dopo l’ottimo successo nella scena indie. Da poche ore ha pubblicato il nuovo singolo Un fatto tuo personale.

6. Madame

La nuova regina del rap al femminile si chiama Madame, ha 18 anni ed è una delle scommesse del direttore artistico Amadeus. La cantante porterà sul palco dell’Ariston la canzone Voce.

Madame.

7. Willie Peyote

Pseudonimo di Guglielmo Bruno, il torinese Willie è al debutto assoluto a Sanremo. Alla kermesse musicale porterà la canzone Mai dire mai: la locura.

8. Orietta Berti

Dodicesima partecipazione anche per la mitica Orietta. La sua ultima volta all’Ariston fu nel 1992 in coppia con Giorgio Faletti con il brano Rumba di tango. Il prossimo marzo canterà Quando ti sei innamorato.

9. Ermal Meta

Dopo la vittoria nel 2018, insieme a Fabrizio Moro, con Non mi avete fatto nienteErmal torna a gareggiare da solo fra i Big. A Sanremo porterà Un milione di cose da dirti.

10. Fasma

Una delle rivelazioni dello scorso Sanremo Giovani, il rapper Fasma debutta nella categoria Big con Parlami.

11. Arisa

Altra habitué dell’Ariston è Arisa che torna a due anni di distanza da Mi sento bene. A marzo porterà il brano Potevi fare di più.

Arisa.

12. Gio Evan

Scrittore, cantante, poeta. Il poliedrico cantautore pugliese porta sull’Ariston la canzone Arnica.

13. Maneskin

Dopo il recente successo del singolo Vent’anni, i romani Måneskin arriveranno per la prima volta a Sanremo con Zitti e buoni.

14. Malika Ayane 

La raffinata cantante milanese torna a Sanremo per la quinta volta con Ti piaci così. Dopo aver vinto la sezione Giovani nel 2009 e aver partecipato altre tre volte alla kermesse.

15. Aiello

Nuovo ruvido sex symbol del itpop indie, il calabrese Aiello debutta finalmente all’Ariston dopo tanta gavetta. A Sanremo porterà il brano Ora.

16. Max Gazzè

La classe e l’ironia di Max Gazzè torna sul palco della kermesse musicale con Il farmacista.

17. Ghemon

Rapper dalle profonde influenze soul, il napoletano Ghemon torna a Sanremo a distanza di due anni dal successo di Rose viola. A marzo canterà Momento perfetto.

18. La Rappresentante di Lista

Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina sono il duo palermitano La Rappresentante di Lista. Amatissimi protagonisti della scena indie italiana. A Sanremo canteranno Amare.

19. Noemi

Altra veterana del festival, Noemi canterà per la sesta volta all’Ariston. Alla kermesse sanremese porterà Glicine.

20. Random

Rapper napoletano, un altro giovanissimo che debutta a Sanremo con Torno a te.

21. ColapesceDiMartino

Raffinati cantautori pieni di classe e stile, per i siciliani ColapesceDiMartino arriva il debutto assoluto a Sanremo. Con il brano Musica leggerissima.

22. Annalisa

Affezionata al palco sanremese, Annalisa torna anche in questo 2021 con Dieci. Lo scorso anno aveva commosso gli spettatori con la cover, insieme ad Achille Lauro, di Gli uomini non cambiano di Mia Martini.

23. Bugo

Dopo il caos dello scorso anno insieme a Morgan, Bugo torna (fortunatamente) da solo con E invece sì.

24. Lo Stato Sociale

I bolognesi Lo Stato Sociale tornano a due anni di distanza dalla travolgente Una vita in vacanza. Il prossimo marzo presenteranno la loro Combat Pop.

25. Extraliscio con Davide Toffolo

Il “punk da balera” dei romagnoli, recenti protagonisti di un documentario di Elisabetta Sgarbi, si mescola al punk di Davide Toffolo con Bianca luce nera.

26. Francesca Michielin e Fedez

Nel 2014, Francesca Michielin esplode grazie a Fedez nel brano Magnifico. A distanza di 7 anni, la cantautrice ricambia il favore, presentandosi in gara insieme al rapper con Chiamami per nome.

Sanremo 2021: Amadeus, i big in gara sono 26

L’aumento del numero dei cantanti in gara, ha spiegato il conduttore e direttore artistico della kermesse, si è reso necessario “perché la proposta era enorme: ho ascoltato quasi 300 brani che mi sono stati inviati e rispetto ai 20 previsti, ce n’erano almeno altri 20 meritevoli. Ho avuto l’imbarazzo della scelta”, ha aggiunto Amadeus. Che, sulle quote rosa oggetto di polemica lo scorso anno, ha chiarito anche che sul palco quest’anno in gara saliranno “10 donne”.

E proprio sull’assenza di polemiche rispetto all’anno scorso si è giocata l’irruzione nella conferenza stampa virtuale di Rosario Fiorello, pronto a replicare il ruolo di fantasista del festival al fianco di Amadeus: “Amadeus mi ha deluso: un po’ di sessismo, un po’ di omofobia, un po’ di razzismo, un po’ di negazionismo. Dici qualche cosa, lanciati! Dici come sei veramente, perché sennò cosa scrivono? La polemica non l’hai fatta? Non ti posso lasciare un minuto”, ha scherzato Fiorello tra le risate di Amadeus.

“Mi piacerebbe che Sanremo 2021 si riaprisse riaccendendo la festa dell’anno scorso”, ha detto Amadeus. “La parola d’ordine è rinascita. La musica è stata ferma per un anno. Sembrano passati 2-3 anni dallo scorso febbraio. La lista dei big avrà una presenza dei giovani grandissima. Perché guarda al presente ma anche al futuro. Vogliamo fare un festival più forte dell’anno scorso. Non parlo di ascolti ma di musica e di spettacolo”, ha aggiunto.

Sull’approccio alla location e alle misure di sicurezza, il direttore di Rai1, Stefano Coletta ha spiegato: “Sono state prese in considerazione opzioni diverse ma d’accordo con i vertici aziendali si è concordato che l’Ariston restasse la sede del Festival 2021, chiaramente in ottemperanza di tutte le norme di sicurezza che saranno richieste a momento”.

“Stiamo lavorando perché all’Ariston ci sia pubblico – ha aggiunto il direttore – naturalmente normato come sarà possibile a marzo. Noi stiamo lavorando perché Sanremo non sia il Sanremo del Covid ma il Sanremo della normalità e della rinascita. Ovviamente sulle singole misure, potremo essere più chiari con l’approssimarsi della scadenza”.

La formula dunque, ha assicurato Amadeus, sarà quella “tradizionale”: in diretta dal Teatro Ariston. “Non pensiamo a formule alternative, che pure sono utili in emergenza come lo streaming. Sanremo sarà fatto in assoluta normalità. Semmai potremo collegarci con qualche teatro, se ci sarà qualche spettacolo che riparte per far vedere che riaprono i teatri”, ha detto. Quanto a chi ci sarà sul palco con lui e Fiorello, Amadeus non ha dato anticipazioni ma ha assicurato che “non mancheranno le sorprese”. E c’è già chi ipotizza un’incursione nella serata d’apertura di Maria De Filippi, al centro di diversi siparietti degli ‘Amarello’ lo scorso anno. D’altronde, proprio oggi, dalle colonne del ‘Corriere della Sera’ la conduttrice, rispondendo ad una domanda su quale giorno della carriera vorrebbe rivivere, ha detto: “La prima serata di Sanremo, perché ero terrorizzata: avevo la salivazione azzerata, continuavo a camminare con lo sguardo fisso e le labbra che si accartocciavano all’indentro. La rivivrei in modo completamente diverso”. E chissà che questa possibilità non si realizzi nel 2021.

Intanto, giovedì Amadeus definirà il cast canoro: oltre all’annuncio dei 26 Big, verranno definiti gli 8 artisti della categoria Nuove Proposte. Il concorso AmaSanremo ha decretato che a giocarsi la finale saranno Avincola, Folcast, Gaudiano, Hu, I Desideri, Le Larve, M.e.r.l.o.t., Davide Shorty, WrongOnYou e Greta Zuccoli. I 10 finalisti si esibiranno live accompagnati da una band, “senza i duelli dello scorso anno”, e dovranno convincere la Giuria Televisiva che già li conosce bene per averli giudicati nei cinque appuntamenti di AmaSanremo. Luca Barbarossa, Beatrice Venezi, Morgan e Piero Pelù, eccellenze della musica italiana in tutte le sue forme e le sue espressioni, avranno il compito di decidere chi saranno i 6 giovani tra i 10 che raggiungeranno il Teatro Ariston. Al loro voto si aggiungerà quello popolare del Televoto e quello della Commissione Musicale, capitanata dal Direttore Artistico Amadeus. Infine, i 2 artisti selezionati dalla Commissione Musicale tra i vincitori di Area Sanremo, completeranno il gruppo delle 8 Nuove Proposte. La finale di Sanremo Giovani, andrà in onda dalle 21.30 su Rai1, Radio2 (con la conduzione di Ema Stokholma) e RaiPlay.

SANREMO GIOVANI 2021. ECCO I 20 ARTISTI SELEZIONATI.

Sono stati annunciati i nomi dei venti ammessi alla nuova edizione di Sanremo Giovani. Tra i preselezionati non ce l’hanno fatta nomi che gravitano già da tempo nel mondo della televisione e del mainstream, su tutti Francesco Monte, Giulia Molino e CARA, pupilla di Fedez. Si spalancano le porte della gara finale invece per Greta Zuccoli, che proprio questa estate ha partecipato al tour di Diodato, il vincitore di Sanremo 2020. Tra i selezionati anche il duo napoletano I Desideri.

I 20 cantanti ammessi a Sanremo Giovani 2021
Alioth – “Titani”

Avincola – “Goal!”

Thomas Cheval – “Acqua Minerale”

Chico – “Figli di Milano”

Davide Shorty – “Regina”

Folcast – “Scopriti”

Galea – “I nostri 20”

Gaudiano – “Polvere da sparo”

Gavio – “La mia generazione”

Ginevra – “Vortice”

Hu – “Occhi Niagara”

I Desideri – “Lo stesso cielo”

Le Larve – “Musicaeroplano”

M.E.R.L.O.T. – “Sette volte”

Murphy – “Equilibrio”

Nova – “Giovani Noi”

Scrima – “Se Ridi”

Sissi – “Per farti paura”

Wrongonyou – “Lezioni di volo”

Greta Zuccoli – “Ogni cosa sa di te”

Sanremo Giovani 2021, come funzionerà
Sanremo Giovani 2021 ha battuto il record di iscrizioni nella storia della kermesse. Sono state 961 le domande di partecipazione, un incremento di ben 119 unità rispetto allo scorso anno e che ha visto il Sud Italia in testa per numero di partecipanti. Dopo la prima selezione ridotta a 61, adesso la seconda di 20. Sono i finalisti che parteciperanno alle serate previste dal 29 ottobre al 26 novembre 2020. Cinque puntate in seconda serata sempre in onda su Rai1. “AmaSanremo”, questo sarà il nome dello show. Parteciparanno poi alla serata finale soltanto in dieci e, alla fine, saranno in sei a strappare il biglietto per le Nuove Proposte dell’Ariston che andranno a sfidarsi con i due talenti di Area Sanremo. Il Festival di Sanremo 2021 si terrà da martedì 2 marzo a sabato 6 marzo.

SANREMO 2021 : IL NUOVO REGOLAMENTO

Novità e “tradizione” per il regolamento di Sanremo 2021, una tappa fondamentale, prima di entrare nel vivo della manifestazione canora in onda su Rai1, Radio2 e RaiPlay dal 2 al 6 marzo del prossimo anno. 

Leggi il regolamento di Sanremo 2021 >>

Tra le novità che il direttore artistico Amadeus, in accordo con Rai1, ha introdotto, la prima riguarda la serata del giovedì che quest’anno sarà dedicata alla “Canzone d’autore”, poi il ritorno del Televoto nelle prime 2 serate, infine l’eliminazione della “sfida diretta” nella gara tra le “Nuove Proposte”. 

Le “canzoni d’autore” che gli artisti Big saranno chiamati ad interpretare, potranno essere scelte all’interno dello sterminato repertorio della canzone italiana e non saranno quindi legate necessariamente alla storia del Festival. In questa serata gli artisti in gara, che potranno esibirsi da soli o con ospiti, saranno giudicati dai musicisti e vocalist dell’Orchestra e la votazione avrà valore anche per la classifica generale della categoria Big. 

Nelle prime 2 serate, martedì e mercoledì, oltre alla Giuria Demoscopica viene reintrodotto il Televoto.  

Per quanto riguarda le “Nuove Proposte” la gara a Sanremo 2021 non prevede più le sfide dirette, ma solo 2 gironi da 4 nella prima e nella seconda serata. I primi 2 classificati nei rispettivi gironi avranno poi accesso alla finale del venerdì in cui si sfideranno 4 brani per conquistare il titolo di vincitore della categoria “Nuove Proposte” di Sanremo 2021.

Tornando alle votazioni, venerdì 5 marzo, entra in campo la Giuria della Sala Stampa, ma solo per la votazione che riguarda i Big, mentre il vincitore della categoria Nuove Proposte sarà scelto fra i 4 finalisti dal giudizio contemporaneo di Giuria demoscopica, Giuria della Sala Stampa e Televoto.

Le stesse tre giurie saranno poi chiamate ad esprimersi nella serata finale di sabato 6 marzo, in due diverse occasioni: prima per scegliere, nel plotone dei Big in gara, i nomi dei 3 finalisti, infine per proclamare il vincitore della 71ᵃ edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo.

Grande novità da ribadire, il parterre dei 20 Campioni in gara sarà svelato nel corso di Sanremo Giovani, in onda su Rai1, Radio2 e Raiplay, in prima serata il 17 dicembre. Durante la trasmissione saranno anche selezionati i 6 giovani che, insieme ai 2 vincitori del concorso Area Sanremo 2020, parteciperanno al Festival 2021 nella categoria Nuove Proposte.

SANREMO GIOVANI 2021, ECCO LA LISTA DEI 61 finalisti,C’È ANCHE FRANCESCO MONTE, DAVIDE SHORTY E MARTINA ATTILI.

Vi state già chiedendo quali saranno i 61 finalisti che accederanno alla fase finale? Ecco qui i nomi dei 61 artisti che si sfideranno per poter accedere al Palco dell’Ariston in questo Sanremo 2021 ancora molto incerto.

  1. ALIOTH “TITANI” ROMA LAZIO
  2. ANDREA “CE VORREBBE PIU’ TEMPO” MARINO (RM) LAZIO
  3. ANNA CAROL “BALLARE” BOLZANO TRENTINO ALTO ADIGE
  4. MARTINA ATTILI “PIU’ POTENTI DEL MARE” ROMA LAZIO
  5. AVINCOLA “GOAL” ROMA LAZIO
  6. BOCO “GENERAZIONE NOT FOUND” ASSISI (PG) UMBRIA
  7. CALEIDO “MENO MALE” LIVORNO TOSCANA
  8. CARA “IL PRIMO BACIO” MILANO LOMBARDIA
  9. CASTAGNA “COSI SOLA” TERAMO ABRUZZO
  10. CECCO E CIPO “IL COMPORTAMENTO DEGLI ESSERI UMANI” EMPOLI (FI) TOSCANA
  11. THOMAS CHEVAL “ACQUA MINERALE” FERRARA EMILIA ROMAGNA
  12. CHICO “FIGLI DI MILANO” RAGUSA SICILIA
  13. LORENZO CIAFFI “TRA LE STELLE” ROMA LAZIO
  14. CONNOR “LEI NO” ANZIO (RM) LAZIO
  15. UGO CREPA “NON SERVE PIU’” NOLA (NA) CAMPANIA
  16. DAVIDE DEIANA “RIPARTIRO’ DA NOI” CAGLIARI SARDEGNA
  17. ENULA “CON(TORTA)” MAGENTA (MI) LOMBARDIA
  18. FILO VALS “INSONNE” ROMA LAZIO
  19. FOLCAST “SCOPRITI” ROMA LAZIO
  20. FRITZ “BLA BLA BLA” MACERATA (MC) MARCHE
  21. GALEA “I NOSTRI 20” TRANI (BAT) PUGLIA
  22. GANOONA “DESERTO” MILANO LOMBARDIA
  23. GAUDIANO “POLVERE DA SPARO” FOGGIA PUGLIA
  24. GAVIO “LA MIA GENERAZIONE” BENEVENTO CAMPANIA
  25. MATTEO GHIONE “PRENDERE O LASCIARE” RIO DE JANEIRO BRASILE
  26. GINEVRA “VORTICE” TORINO PIEMONTE
  27. GIANMARCO GRIDELLI “MAMMA DOVE SEI STASERA” ROMA LAZIO
  28. HU “OCCHI NIAGARA” MONTE URANO (FM) MARCHE
  29. DARIA HUBER “VIAGGI DELLA MENTE” NAPOLI CAMPANIA
  30. I DESIDERI “LO STESSO CIELO” MARCIANISE (CE) CAMPANIA
  31. LA MUNICIPAL “LA TERZA STAGIONE DI DARK” GALATINA(LE) PUGLIA
  32. LA NOTTE “AMAMI SEMPRE” FIRENZE TOSCANA
  33. LA PEGNA “JUVE-CAGLIARI” CATANIA SICILIA
  34. LE LARVE “MUSICAREOPLANO” ROMA LAZIO
  35. FRANCESCO LETTIERI “CARO ME DEL FUTURO” NAPOLI CAMPANIA
  36. MATTIA LEVER “NON MI BASTA” TRENTO TRENTINO ALTO ADIGE
  37. LIBEREMENTI “LAUREARMI IN FELICITA’” MARTINA FRANCA (TA) PUGLIA
  38. MALVAX “FOTOGENICA” PAVULLO (MO) EMILIA ROMAGNA
  39. MEMENTO “NON LO SAI” SESTO SAN GIOVANNI (MI) LOMBARDIA
  40. M.E.R.L.O.T “SETTE VOLTE” POTENZA BASILICATA
  41. GIULIA MOLINO “NAPULES” TORRE DEL GRECO (NA) CAMPANIA
  42. FRANCESCO MONTE “ANDIAMO AVANTI” TARANTO PUGLIA
  43. MURPHY “EQUILIOBRIO” NOCERA INFERIORE (SA) CAMPANIA
  44. NOSTROMO “MENTO (inverno fragile)” FERMO MARCHE
  45. NOVA “GIOVANI NOI” CATANIA SICILIA
  46. OLIVIA XX “SEROTONINA” CIVITA CASTELLANA (VT) LAZIO
  47. OTTOBRE “CHE BEL FINALE” ARIANO IRPINO (AV) CAMPANIA
  48. ALESSANDRO PROIETTI “SULLA MIA FINESTRA” ROMA LAZIO
  49. RAFFY “BOOM” MIRANDOLA (MO) EMILIA ROMAGNA
  50. WALTER RICCI “NUVOLA NERA” NAPOLI CAMPANIA
  51. SCRIMA “SE RIDI” ROMA LAZIO
  52. DAVIDE SHORTY “REGINA” PALERMO SICILIA
  53. SIERRA “MEZZE LUNE” ROMA LAZIO
  54. SISSI “PER FARTI PAURA” ERBA (CO) LOMBARDIA
  55. SVEGLIAGINEVRA “PUNTO” BENEVENTO CAMPANIA
  56. TANANAI “MALEDUCAZIONE” MILANO LOMBARDIA
  57. THE ANDRE “DOSTOEVSKIJ” BERGAMO LOMBARDIA
  58. WATT (Vincitore Castrocaro) “BOOMERANG” MILANO LOMBARDIA
  59. WRONGONYOU “LEZIONI DI VOLO” FRASCATI (RM) LAZIO
  60. SARA ZACCARELLI “CHIEDIMI” BOLOGNA EMILIA ROMAGNA
  61. GRETA ZUCCOLI “OGNI COSA SA DI TE” NAPOLI CAMPANIA

Al termine della 2 giorni di audizioni dal vivo saranno scelti i 20, tra gruppi e artisti singoli, che parteciperanno alle “semifinali” in diretta, nella trasmissione condotta da Amadeus “AmaSanremo”, cinque puntate in onda il giovedì, alle 22.45 su Rai1, dal 29 ottobre al 26 novembre.

Il direttore della Rai conferma: “Sanremo si farà e con il pubblico in sala”



Il direttore della Rai conferma: “Sanremo si farà e con il pubblico in sala”

Il direttore ha confermato che la Rai è al lavoro per fare il Festival di Sanremo seguendo tutte le misure di sicurezza

L’edizione 2021 di Sanremo sta generando parecchie polemiche, soprattutto in merito alle dichiarazioni fatte dei due presentatori Amadeus e Fiorello. Il primo aveva stupito tutti dicendo che senza pubblico il festival non si sarebbe fatto e che non c’era un “piano b” possibile.

Anche Fiorello, pochi giorni fa, l’ha ribadito: “Il format Sanremo è assembramento, è 1500 giornalisti in sala stampa, il format Sanremo è 1000 persone davanti all’Ariston, è avere gente che aspetta i cantanti sotto gli hotel per poterli toccare e abbracciare. Se levi tutto questo hai levato l’80% di Sanremo”.

Stefano Coletta ci ha tenuto a chiarire la situazione. Durante la conferenza stampa per “Tale e Quale Show” il direttore Rai ha confermato che il festival si farà con il pubblico in sala. “Stiamo lavorando per portare al Festival di Sanremo un pubblico tamponato e monitorato” – ha spiegato Stefano Coletta – “In Rai c’è stata una lunga riunione di tutti i direttori di rete con l’ad Fabrizio Salini sul tema pubblico e intrattenimento, stiamo studiando formule che garantiscano sicurezza, negli studi tv più si è e più il rischio sale, e la positività degli spettatori vanificherebbe tutte le misure di sicurezza adottate per i cast”.

Le date del Festival di Sanremo al momento sono state fissate dal 2 al 6 marzo, ma alcuni siti sostegno che potrebbero ulteriormente slittare in base agli andamenti dei contagi da Coronavirus.

Foto: Amadeus a Sanremo 2020, via Facebook

Festival di Sanremo 2021. Condurrano Amadeus e Fiorello dal 2 al 6 marzo.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione dei palinsesti di Rai1 è stata comunicata la ricollocazione del Festival di Sanremo 2021 in termini di date: se da diversi anni si era scelto lo slot della prima metà di febbraio, nel 2021 si ritornerà a marzo, dal 2 al 6 per la precisione.

Ad annunciarlo è Stefano Coletta, direttore della rete ammiraglia, che ha così commentato: “Sarà posticipato perché speriamo che a marzo si possa svolgere in sicurezza un Festival normale. È ovvio che stiamo pensando ad alternative nel caso in cui l’emergenza non sia finita, ma per noi Sanremo è quella formula lì, e puntiamo a farlo come siamo abituati“.

Confermato anche il tandem di presentatori, di primissimo livello: con Amadeus, infatti, ci sarà Fiorello a formare in via ancora più ufficiale la coppia che, lo scorso anno, aveva dato vita ad alcuni dei momenti più ricchi di gag del Festival.

Al via anche il nuovo format che servirà a mettere in luce coloro che poi vedremo nella sezione Giovani. Si chiamerà Ama Sanremo, sarà condotto anch’esso da Amadeus e si sonderà lungo cinque seconde serate autunnali di giovedì.