SANREMO 2020, JUNIOR CALLY, LA VIOLENZA SULLE DONNE È INSOPPORTABILE

“Trovo insopportabile la sola idea della violenza contro le donne, in ogni sua forma”. Mentre si attende ancora il verdetto della Rai sulla sua presenza in gara a Sanremo, dopo le polemiche che lo hanno travolto per un brano del 2017, Junior Cally rompe il silenzio in un post su Instagram in cui si definisce “un ragazzo, un uomo che fa del rispetto, non solo delle donne, ma degli esseri umani uno dei suoi valori cardine. È da qualche giorno che rifletto su quanto sta accadendo intorno a me”, scrive ancora su Instagram il rapper, all’anagrafe Antonio Signore. “Moltissime persone si sono sentite offese da alcuni testi da me composti in passato e dalle immagini che li hanno accompagnati”, aggiunge, parlando del brano e del video di ‘Strega’ finito al centro delle polemiche di questi giorni. “Ho provato a spiegare che era un altro periodo della mia vita e che il rap ha un linguaggio descrittivo nel bene e nel male e rappresenta la cruda realtà come fosse un film”. Cally ha poi concluso dicendo di aver proposto ad Amadeus “un brano che non ha quei testi e quelle immagini”, riferendosi alla canzone “No grazie” con cui dovrebbe gareggiare. Non si è fatta attendere la risposta del conduttore del festival: “Apprezzo le tue parole, non avevo dubbi sul tuo pensiero”.

1 commento su “SANREMO 2020, JUNIOR CALLY, LA VIOLENZA SULLE DONNE È INSOPPORTABILE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...