Ultimo non hai perso, sei arrivato 2° al Festival di Sanremo!

‘Bisogna saper perdere, non sempre si può vincere…’

Non si placa la bufera su Sanremo dopo che la giuria di giornalisti ha premiato Mahmood ribaltando il televoto. E Ultimo, come Loredana Bertè, dà anche forfai a Domenica In.

Comportamento al quanto infantile e ineducato, definendo anche Mahmood con un banale e patetico ” sono contento per il ragazzo Mahmood che ha vinto”, sorge spontanea l’esclamazione “Ultimo ma chi credi di essere?”

In gara ci sono stati artisti del calibro di Nek, Renga, Silvestri, Cristicchi, Patty Pravo, Negrita, artisti che vantano anni e anni di gloriosa carriera senza mai aver peccato di arroganza. Pensate un po a’ Il volo’, sono sempre stati massacrati dai giornalisti e nonostante la loro fama mondiale non hanno sicuramente bisogno del lancio sanremese, ma con molta umiltà hanno partecipato e ottenuto un meritato 3° posto senza fare troppe smorfie.

Ultimo non hai perso, sei arrivato 2° al Festival di Sanremo! Keep Calm

Il cantante romano attacca il meccanismo del voto e rivela alcuni lati nascosti del Festival di Sanremo: “Il discorso che faccio è molto semplice, la mia incazzatura è molto semplice – dice Ultimo nel suo video -. Io mi chiedo come sia possibile che il Festival di Sanremo dia l’opportunità di televotare da casa, quindi di spendere dei soldi, la gente vota da casa, spendendo dei soldi… Si riesce ad arrivare a un televoto del 46%, noi siamo riusciti ad arrivare al 46,5% del televoto, un altro artista arriva al 14… ecco, questa differenza, di più del 30%, viene completamente ribaltata dal giudizio di giornalisti, gli stessi che quando annunciano sul palco che Il Volo è arrivato terzo esultano come se stessero allo stadio gridando ‘Mer..! Pezzi di mer..’, gli stessi che mentre parlo io gridano ‘Stronz…! Deficiente! Vai a casa! Imbecille! Cogl…!’“.

Il cantante poi continua chiedendosi se sia normale far votare le persone, facendo spendere dei soldi, se poi questo voto può essere completamente rovesciato: “Com’è possibile? Mi viene da pensare che non è il Festival scelto dal popolo, questo è un Festival scelto dai giornalisti“. Accuse pesanti, che sono tra l’altro molto simili a quanto afferamto dal Codacons oggi, che ha annunciato un esposto all’Autorità competente.

Comportamento patetico, giustificabile solo dalla delusione e dalla rabbia, ma ricordiamoci che Non si sputa nel piatto dove si mangia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...